alpadesa
  
Flash news:   Eziolino Capuano nuovo tecnico dell’Us Avellino, esonerato Ignoffo Auto contro cisterna del gas lungo la Variante, giovane ferita e traffico in tilt tra Atripalda e Mercogliano Al via la campagna abbonamenti per la Scandone Operazione “Partenio 2.0”, bufera sulla Lega: si autosospende il coordinatore di Avellino Sabino Morano Givova nuovo sponsor tecnico della Scandone Lutto des Loges, il cordoglio di AtripaldaNews per la perdita del papà della collega e presidente Francesca Operazione “Partenio 2.0”, ecco nel comunicato stampa dei Carabinieri i nomi dei 23 arrestati e le intercettazioni shock Scacco al clan “Partenio 2.0”: 23 arresti nell’operazione della D.D.A. della Procura della Repubblica di Napoli contro i clan camorristici Atripalda Volley, visita e benedizione al Santuario di Montevergine Scandone sconfitta dalla Palestrina per 87-50

Va deserta la gara per la gestione dei parcometri

Pubblicato in data: 3/9/2010 alle ore:15:16 • Categoria: ComuneStampa Articolo

parcometri2_bigNessuna azienda ha voluto partecipare alla prima gara per la gestione dei parcheggi a pagamento con l’introduzione dei parcometri nel comune di Atripalda. Questa mattina è stato redatto il verbale di seduta deserta. «Siamo delusi e dispiaciuti rispetto alla mancata partecipazione al bando di gara sui parcometri – spiega l’assessore delegato al traffico Enzo Aquinoil progetto redatto dall’Amministrazione comunale aveva l’intento di introdurre una organizzazione organica e moderna della sosta in città che avrebbe consentito un ricambio continuo delle auto in sosta, migliorando la vivibilità e abbattendo l’inquinamento atmosferico». A breve, probabilmente già nella prossima riunione di Giunta comunale, l’assessore Aquino potrebbe riproporre la discussione sui parcometri. «Innanzitutto è necessario capire quali siano stati i motivi che hanno bloccato la partecipazione delle aziende che hanno effettuato anche un sopralluogo nelle strade cittadine – conclude l’assessore delegato al Traffico – e valutare se è necessario ridefinire i termini del bando stesso, oppure scegliere strade alternative per capire se Atripalda come paese consente di offrire un servizio del genere alla cittadinanza».

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *