alpadesa
  
Flash news:   Furti ad Atripalda, lettera aperta al comandante generale dei Carabinieri della Campania: “perché avete deciso di depotenziare la Caserma Eugenio Losco?” “C’era una volta…“ l’addio al grande compositore Ennio Morricone nei versi di Gabriele De Masi Ripartono dopo mesi i lavori di rinaturalizzazione del fiume Sabato. Foto Coronavirus, tornano i contagi in Irpinia: ben otto nuovi casi nel Serinese Inaugurata ad Atripalda la sede dell’Unione Artigiani Italiani e delle Piccole Medie Imprese Irpinia Rubano nella notte le gomme e lasciano due auto sui mattoni in piazza Cassese: i residenti chiedono la videosorveglianza. Foto Irpiniambiente, riparato il guasto allo Stir: da stasera riprende la raccolta dell’indifferenziato Regionali Campania, presentati i candidati di Europa Verde: per l’Irpinia c’è l’ex vicesindaco Luigi Tuccia Cadono calcinacci ad Alvanite, i giovani del quartiere si recano in Comune dal sindaco: “giornata molto intensa e costruttiva ma siamo stanchi di 40 anni di chiacchiere” Forte pioggia e allagamenti in via Appia: città bloccata

Oggi è online il nuovo Tg Flash. Nel Box Tv speciale sulla sospensione del mercato

Pubblicato in data: 5/9/2010 alle ore:10:20 • Categoria: Attualità

francescaRitorna dopo la pausa estiva la nuova edizione del Tg Flash settimanale interamente dedicato alla Città di Atripalda.
Un telegiornale di pochi minuti sulle principali notizie che hanno caratterizzato la settimana nella cittadina del Sabato, dalla cronaca all’attualità, dalla politica alla cultura ed infine allo sport con spazio anche all’Avellino Calcio e all’Air Scandone.
Una sola edizione d’informazione, online ogni sabato, che i lettori potranno seguire direttamente da casa cliccando sul Box Tv a destra.
A condurre in studio il notiziario, la giornalista atripaldese Francesca des Loges (nella foto). La regia è affidata a Piersabino Nazzaro.
Nel Box Tv per questa settimana speciale sulla sospensione del mercato del giovedì, dopo la sentenza del Tar di Salerno che dà ragione alla “Prosidea Spa e Alto Carburanti Srl” che avevano impugnato la scelta dell’Amministrazione comunale di chiudere al traffico veicolare il giovedì mattina via San Lorenzo per consentire lo svolgimento della fiera infrasettimanale. Una sospensione che potrebbe durare fino a fine mese, quando il 23 settembre il Tar dovrebbe pronunciarsi in camera di consiglio.
Le telecamere di AtripaldaNews hanno raccolto la rabbia degli ambulanti, intervistato l’amministratore della società, Attilio Strumolo e numerosi consiglieri di minoranza tra cui Massimiliano Del Mauro, Paolo Spagnuolo, Antonio Acerra ed il presidente di AssoCia Gerardo Iannaccone.
Il video è possibile vederlo nel Box Tv.

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
Oggi è online il nuovo Tg Flash di AtripaldaNews. Nel Box Tv speciale sulla visita del presidente del Senato Schifani in Irpinia per le celebrazioni delll’Unità d’Italia

Ritorna la nuova edizione del Tg Flash settimanale interamente dedicato alla Città di Atripalda. Un telegiornale di pochi minuti sulle principali notizie che hanno Read more

Online la nuova edizione del TgFlash di AtripaldaNews

Online il nuovo Tg Flash settimanale di AtripaldaNews dedicato alla Città di Atripalda. Un telegiornale di pochi minuti sulle principali notizie che Read more

Online la nuova edizione del TgFlash di AtripaldaNews

Online il nuovo Tg Flash settimanale di AtripaldaNews dedicato alla Città di Atripalda. Un telegiornale di pochi minuti sulle principali notizie che hanno Read more

Il Tg di AtripaldaNews si rinnova: nuova sigla, veste grafica e maggiori contenuti

Nuova sigla, nuova veste grafica e maggior contenuti. Parte da stasera la nuova sfida di AtripaldaNews che vuole regalare ai suoi tantissimi Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *