alpadesa
  
Flash news:   Coronavirus, meno di 200 nuovi contagi ma i morti sono 88 Tamponi Us Avellino: sinergia tra club e Clinica Montevergine Ultimo giorno di scuola, il gruppo civico “IDEA Atripalda” propone di viverlo all’aperto Addio alla docente Lina Limongelli, cordoglio e commozione in città nel ricordo di Lello La Sala Stadio “Partenio-Lombardi” sanificato, da oggi i lupi riprendono gli allenamenti Niente mercato riaccorpato oggi a parco delle Acacie: il sindaco dispone la sospensione della fiera fino al 10 giugno. Peppino Innocente (Confesercenti): «Ci auguriamo che le cose non vadano per le lunghe» Coronavirus, il Consorzio dei Servizi Sociali A5 di Atripalda dona mascherine ai sordomuti irpini. Foto Coronavirus, si avvicina il contagio zero in Campania: uno solo il positivo oggi. In irpinia nessun contagio Coronavirus, oggi finisce il lockdown in Italia: 71 le vittime registrate nelle ultime 24 ore Parte lo screening epidemiologico per titolari e dipendenti delle attività commerciali di Atripalda, il sindaco: “il costo del primo test per ogni negozio è a carico del Comune, per gli altri prezzi agevolati”

Il sondaggio/Caos mercato: per i lettori di AtripaldaNews le responsabilità sono dell’Amministrazione

Pubblicato in data: 20/9/2010 alle ore:15:41 • Categoria: Sondaggi AtripaldaNews

marcia-ambulanti6E’ l’Amministrazione Comunale responsabile del caos mercato e della sospensione da circa un mese della storica fiera del giovedì nella cittadina del Sabato (foto corteo di protesta ambulanti).
E’ quanto pensano i lettori di AtripaldaNews  che hanno risposto al sondaggio lanciato dalla nostra redazione.
Su 183 votanti in tuttoben 64 (35%) sono convinti infatti che le responsabilità sono degli amministratori che hanno sbagliato a spostare il mercato a parco Acacie-via San Lorenzo.
Per altri 52 lettori (28%) il ritorno in piazza Umberto I e nel centro cittadino della storica fiera del giovedì avrebbe evitato il problema attuale e rispettato la volontà popolare espressa nel referendum consultivo.
Per 35 votanti (19%) invece non c’è un’area o spazio adeguato sul territorio cittadino in grado di ospitare tutte le bancarelle senza creare disagi e problemi.
Solo 22 votanti (12%) ritengono invece che la colpa della sospensione del mercato sia dovuta al privato che ha presentato ricorso al Tar di Salerno contro la decisione del consiglio comunale e l’ordinanza di chiusura al traffico veicolare di via San Lorenzo.
Infine  per dieci votanti (5%) è giusto lo spostamento del mercato a a parco Acacie-via San Lorenzo ed è inevitabile che ci siano degli scontenti.
Da oggi il via al nuovo sondaggio sulle fibrillazioni nella maggioranza di centrosinistra al Comune e l’apertura della verifica politica con la dura lettera del sindaco Laurenzano ai suoi copnsiglieri di maggioranza.

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
Caos mercato, l’irruzione degli ambulanti nella sala consiliare e l’incontro di una delegazione con il sindaco Laurenzano. Guarda il Fotoservizio 2

Atto di forza da parte dei commercianti del mercato del giovedì. Questa mattina, dopo aver lasciato i propri camion parcheggiati Read more

Caos mercato, gli ambulanti assediano per protesta il Comune. Momenti di tensione stamattina. Guarda il Fotoservizio 1

Momenti di tensione questa mattina al Comune di Atripalda per l'assedio dei commercianti ambulanti. Ha rischiato di trasformarsi in dramma Read more

Caos mercato, “Prosidea” rinuncia alla discussione al Tar di Salerno fissata per domani. Tutto si gioca al Consiglio di Stato

Nessuna discussione domani mattina dinanzi al Tar di Salerno sulla querelle mercato.  L'avvocato Marenghi, difensore delle aziende "Prosidea Spa" e "Alto Read more

Caos mercato, domani nuovo sciopero degli ambulanti

Caos mercato, nuovo presidio degli ambulanti domani mattina nel giorno in cui doveva esserci il pronunciamento nel merito del Tar Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *