alpadesa
  
Flash news:   Furti nei garages di via San Giacomo e altre zone di Atripalda: al via il processo Coronavirus, 38 i positivi oggi su 577 tamponi effettuati in Irpinia Video sorveglianza non ancora attiva ad Atripalda, l’affondo dell’ex assessore Ulderico Pacia Vandali ancora in azione, danneggiati due alloggi popolari ad Atripalda Coronavirus, 3 casi positivi ad Atripalda nel bollettino ASL: 91 i contagiati in Irpinia Messa in sicurezza del parcheggio pubblico di via Gramsci ad Atripalda: impegno di spesa per l’affidamento della prestazione del rilievo topografico Ciclismo: la litoranea salernitana fa da sfondo al primo raduno collegiale Estorsione ai danni di un bar di Atripalda, rinvio a giudizio per un 28enne del luogo Riapertura scuole in Campania, De Luca annuncia l’ordinanza: «Superiori aperte da lunedì 1 febbraio» Appropriazione indebita, arrestato dai Carabinieri un 40enne di Atripalda colpito da mandato europeo

Così non va – Polo del turismo scolastico, progetto più volte annunciato ma mai attuato

Pubblicato in data: 9/2/2011 alle ore:11:18 • Categoria: Così non va

parco-scolastico-sede1Polo del Turismo scolastico, 800 mila euro annunciati più volte da anni, ma mai arrivati finora.
Il progetto di rifacimento e restauro della zona abbandonata, promosso da Comune e Bimed, non ha ancora visto la luce, nonostante le tante promesse e gli annunci alla stampa.
Nei programmi ci dovrebbe essere la realizzazione di un Polo del Turismo Scolastico nei locali attigui alla chiesetta di Santa Maria delle Grazie annessi al Palazzo Civico e della torre campanaria con informatizzazione dei nuovi ambienti. Ma il condizionale è d’obbligo.
La realizzazione del Polo scolastico rappresenterebbe comunque un duplice vantaggio per Atripalda non solo per la riqualificazione di una parte abbandonata della propria casa comunale ma, anche per aspirare ad avere un ruolo di guida all’interno del Parco Scolastico del Mezzogiorno.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *