alpadesa
  
domenica 09 agosto 2020
Flash news:   Coronavirus, contagiato ad Atripalda anche un parente della signora rumena Nuovo caso di Coronavirus ad Atripalda, il sindaco: “la donna straniera sottoposta ad isolamento” Coronavirus, nuovo contagio ad Atripalda: in isolamento persona rientrata dall’estero Sicurezza urbana ad Atripalda, i consiglieri del gruppo “Noi Atripalda” scrivono al prefetto Raccolta differenziata, la nota di Antonio Prezioso (Fdi) “Cinema al Parco”, mercoledì al via la terza edizione estiva a Parco delle Acacie Drive in rosa 2020, ieri in scena la prevenzione e la promozione del territorio nella cornice naturale del Laceno Piazza Umberto I, gruppo di bambini aggrediti: 12enne finisce in ospedale Al via la XXVIII edizione del Festival “I Luoghi della Musica”: stasera si parte dal Chiostro di S. Maria della Purità di Atripalda La Misericordia di Atripalda si aggiudica la gestione dell’edificio comunale dell’ex Volto Santo. Il presidente Aquino: “momento di crescita e di svolta per noi”

Circolo Amatori della Bici, i ciclisti atripaldesi al Laigueglia in Liguria

Pubblicato in data: 14/2/2011 alle ore:12:27 • Categoria: Ciclismo, Sport

circolo amatori della biciIn questi giorni la Liguria e soprattutto la riviera di ponente sono in fermento per l’arcinota manifestazione canora legata alla Città di Sanremo, ma non solo… infatti dal punto di vista sportivo e in particolare ciclistico, a Laigueglia (SV) si tiene una delle corse più spettacolari d’Italia.
Scenari mozzafiato, paesini deliziosi e spiagge incantevoli fanno da cornice alla Granfondo Città di Laigueglia che si è tenuta domenica e a cui non poteva mancare una delegazione del Circolo Amatori della Bici di Atripalda.
I ciclisti irpini, capitanati dal presidente Amatucci, hanno percorso quasi mille chilometri per prendere parte alla prima prova del Campionato prestigio 2011.
circolo amatori della biciLa gara con partenza ed arrivo nel ridente paesino della riviera dei fiori, ha percorso l’ultimo tratto della Milano-Sanremo con lo scollinamento del Ginestro e del Capo Mele. Il tracciato continuamente vallonato e spesso caratterizzato dall’attraversamento di borghi rurali, si è rivelato impegnativo, ma la bellezza del paesaggio e la mitezza del clima ligure hanno aiutato non poco i circa 4000 ciclisti che vi hanno preso parte.
Per la cronaca la gara è stata vinta dal sempre più sorprendente Tommaso Elettrico, mentre nella categoria donne ha primeggiato la sempiterna Fabiana Luperini.
Il Circolo come sempre ha ben figurato piazzando tutti gli atleti circolo amatori della bicinella prima metà del plotone, con l’acuto del Prestigioso Luciano De Vito.
La squadra giallo-blù ora è intenta nella preparazione della prossima Granfondo-prestigè che si correrà in terra lombarda il prossimo mese.Un’altra regione grazie a questo magnifico sport ha conosciuto i colori della nostra città e saputo apprezzare i valori della terra d’Irpinia.

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
Ciclismo, gli Amatori della Bici di Atripalda sbarcano in Liguria

Il 2011 per il Circolo Amatori della Bici di Atripalda inizia col botto. Come già due anni fa, quest'anno i Read more

Amatori della Bici: Roma Capitale per iniziare la stagione 2015

Così come s’era chiusa la stagione agonistica 2014, con la partecipazione alla Granfondo Città di Roma, gli Amatori della Bici Read more

Circolo Amatori della Bici di Atripalda, distribuito calendario pro Telethon

Con l’approssimarsi delle feste natalizie, il Circolo Amatori della Bici di Atripalda ha, ancora una volta, evidenziato la sua mission: Read more

Amatori della Bici di Atripalda eleggono De Pascale Campione 2014

Come ogni anno, a fine stagione, il Circolo Amatori della Bici di Atripalda si ritrova ad Arcella per riunire in Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *