alpadesa
  
Flash news:   Al via i lavori di rifacimento stradale di via Manfredi e via Pianodardine. Foto Festeggiamenti San Sabino, il vescovo Aiello ai fedeli: “comunità messa a dura prova dall’incendio. Se venerdì scorso avessi preso l’auto per andarmene a mare non sarei stato un buon pastore ma un mercenario”. FOTO Inaugurato il nuovo parcheggio pubblico di via Scandone, il sindaco: “soddisfatti di aver portato a compimento questo intervento”. Foto L’ex comandante della Polizia Municipale di Atripalda Salsano condannato in primo grado dal Tribunale di Avellino Sbanda con l’auto e abbatte una palma. Foto Ignoffo: «Tre punti fondamentali, ma abbiamo sofferto fino alla fine» L’Avellino corsara con il Picerno: terza vittoria consecutiva Nozze Donnarumma-De Maio, auguri Il Circolo Amatori della Bici finalmente a braccia alzate Incendio a Pianodardine, scattano i divieti. Il sindaco di Atripalda firma l’ordinanza

Bancarotta, dirigente atripaldese patteggia la pena

Pubblicato in data: 15/2/2011 alle ore:14:00 • Categoria: CronacaStampa Articolo

legalC’è un anche un dirigente aziendale di Atripalda tra le persone condannate dal tribunale di Vigevano, in provincia di Pavia per bancarotta. Il 49enne irpino, V. C., ha patteggiato la pena per il fallimento di un’azienda del Nord dichiarata fallita circa cinque anni fa. Con lui anche altri due dirigenti sono stati giudicati e condannati. Secondo le accuse, dal patrimonio sociale sarebbero stati sottratti alcuni milioni di euro. L’atripaldese è stato condannato a tre anni di reclusione. Le verifiche sul patrimonio sociale seguite al fallimento avevano evidenziato anomalie nei conti. Da qui l’indagine.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *