alpadesa
  
domenica 09 agosto 2020
Flash news:   Coronavirus, contagiato ad Atripalda anche un parente della signora rumena Nuovo caso di Coronavirus ad Atripalda, il sindaco: “la donna straniera sottoposta ad isolamento” Coronavirus, nuovo contagio ad Atripalda: in isolamento persona rientrata dall’estero Sicurezza urbana ad Atripalda, i consiglieri del gruppo “Noi Atripalda” scrivono al prefetto Raccolta differenziata, la nota di Antonio Prezioso (Fdi) “Cinema al Parco”, mercoledì al via la terza edizione estiva a Parco delle Acacie Drive in rosa 2020, ieri in scena la prevenzione e la promozione del territorio nella cornice naturale del Laceno Piazza Umberto I, gruppo di bambini aggrediti: 12enne finisce in ospedale Al via la XXVIII edizione del Festival “I Luoghi della Musica”: stasera si parte dal Chiostro di S. Maria della Purità di Atripalda La Misericordia di Atripalda si aggiudica la gestione dell’edificio comunale dell’ex Volto Santo. Il presidente Aquino: “momento di crescita e di svolta per noi”

Salvatore Vullo è il nuovo allenatore dell’Avellino

Pubblicato in data: 15/2/2011 alle ore:13:44 • Categoria: Avellino Calcio

salvatore vulloE’ emozionato nonostante l’esperienza calcistica alle spalle: Salvatore Vullo è il nuovo tecnico dei lupi.  “Venire qui è come se fosse la prima volta. Non posso non essere commosso. Sostituirò un mio carissimo amico. Il mio impegno sarà massimo. Ho anche altre motivazioni perché spero di riprendermi qualche cosa che mi è stato tolto. Andai via con serenità. Avrei voluto allenare in serie B questa squadra. Al mio posto arrivò un grande allenatore (Zeman, ndc). Con grande rispetto mi sono messo da parte, andando via in silenzio senza fare polemiche. Questa è una mia grande motivazione”, dice il tecnico di Favara che aggiunge: “La società mi ha presentato un progetto che ho accettato. Salvatore Marra è un grandissimo allenatore. Qualcuno diceva che era lui a fare la squadra all’epoca. Sarà era il nostro regista. C’era lui ed anche un certo Die. Il mio pensiero va subito a lui. Nell’immediatezza non lo chiamerò per educazione mia personale. Chi conoscevo? Puleo, Rinaldi, Maisto ed altri. Ho visto qualche partita in televisione. Questo è un mix importante che può arrivare a grandi traguardi. E’ difficile poter interpretare quello che hanno fatto gli altri. Dare una risposta a questo, significherebbe sottolineare le pecche altrui“. Sul modulo? “Dovrò verificare le caratteristiche dei calciatori“.
cipriano vulloNatalino Orrù sarà vice di Vullo. Il preparatore atletico resta Cestaro; l’allenatore dei portieri è Siano. Sul campionato? “E’ livellato verso il basso. Probabilmente a parte il Latina. La scossa è automatica nell’avvicendamento. Mi baso sul lavoro e sull’interpretazione. Sarò il primo a mettermi a disposizione della squadra. Sono innamorato di questa piazza“.

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
Riconferma in panchina per Salvatore Vullo

Salvatore Vullo allenerà l'As Avellino anche il prossimo anno. Il tecnico di Favara è stato ufficialmente confermato dal club biancoverde: Read more

Nel dopo gara di Pomezia parlano Vullo e Acoglanis

Mister Totò Vullo, si presenta in sala stampa molto contento ed entusiasta dei suoi ragazzi e commenta così la vittoria Read more

Pareggio Avellino-Fondi, Vullo:«Troppe occasioni perse, occorre continuità»

Il tecnico biancoverde, Totò Vullo (foto), arriva in sala stampa scuro in volto analizza e commenta la gara al Partenio Read more

Buona la prima di Totò Vullo sulla panchina irpina: secco tre a zero all’Isola Liri

Isola Liri (4-2-3-1): Fiorini, Martinelli, Mucciarelli, Paolacci, La Rocca (11' St Sperati), Costanzo (11' St Marziale), Lucchese, Vigna, Raffaello (14' Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *