alpadesa
  
sabato 04 luglio 2020
Flash news:   Sinistra Italiana Atripalda lancia l’allarme: «Chiudono le banche, altro che Città dei Mercanti» Buon compleanno al “vulcano” Antonio De Vinco Addio a Ciriaco Coscia, un pezzo della storia politica del Pci in Irpinia. Il ricordo dell’ex consigliere Andrea Montuori Al via il Bando di Gara per il servizio di scassettamento dei venti parcometri ad Atripalda Guasto allo Stir, stop alla raccolta dell’indifferenziato fino a sabato in tutti i comuni Spenta la terza candelina per l’associazione Acipea e presentato il romanzo “Il Ricordo di un Amore” Playoff Serie C, Ternana-Avellino 0-0: lupi eliminati Slitta ancora al 5 luglio la riapertura alla città della villa comunale di Atripalda per i lavori alla biblioteca Coronavirus, i contagi crescono ancora (+187) e il numero delle vittime è di 21 Assemblea ASI, approvato il Bilancio consuntivo 2019 all’unanimità

Alvanite al centro della discussione del consiglio comunale di stasera. Federico Alvino (Pd): ” Il gruppo in consiglio si fa”

Pubblicato in data: 22/2/2011 alle ore:13:47 • Categoria: Politica

aula consiliareQuestione contrada Alvanite e dimissioni Comitato di Quartiere saranno al centro della discussione del consiglio comunale di questa sera, fissato per le ore 18. Dopo oltre due mesi infatti torna a riunirsi il civico consesso su richiesta di alcuni consiglieri di minoranza. Gli argomenti all’ordine del giorno: Alvanite, Unità d’Italia, linea ferroviaria Avellino-Rocchetta e interrogazioni.
A firmare la richiesta di convocazione i consiglieri di minoranza Antonio Acerra e Paolo Spagnuolo dell’Udc, Antonio Prezioso di Fli e Massimiliano Del Mauro e Antonio Iannaccone del gruppo Pdl-Adc. I temi al centro del dibattito, come detto, saranno le osservazioni al progetto di riqualificazione urbana di contrada Alvanite approvato il 13 ottobre 2010; proposte ed iniziative per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia; approvazione di un ordine del giorno contro la soppressione della linea ferroviaria Avellino-Rocchetta Sant’Antonio e interrogazioni ed interpellanze. Non è escluso che possa anche esserci un primo dibattito politico sulla costituzione del gruppo consiliare del Pd.
«Il gruppo del Pd in consiglio si fa con un proprio portavoce – spiega il segretario cittadino Federico AlvinoOra si dovrà vedere se sarà di tipo federato all’interno del centrosinistra, se tutti sono d’accordo e condividono il ruolo di Tomasetti. O si farà un gruppo autonomo. Saranno i consiglieri a scegliere. L’importante è che questa stucchevole discussione venga superata».

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
Al via l’organizzazione del doposcuola a contrada Alvanite, il delegato Musto: “riprendiamo ad erogare un servizio gratuito molto atteso e rinnovato”

Si mette in moto la macchina organizzativa dell’attività di doposcuola per il quartiere Alvanite di Atripalda. Ne dà notizia il Read more

Auto contro albero nella notte in contrada Alvanite: giovane tra le lamiere salvato dai Caschi Rossi. Conducente ubriaco aggredisce i carabinieri, denunciato

Auto contro albero questa notte in contrada Alvanite: coinvolti tre giovani, uno trasportato in ospedale dopo intervento dei Caschi Rossi. Read more

Sabato mattina chiuso per lavori il cavalcavia di contrada Alvanite, predisposto percorso alternativo

Sabato 1 giugno dalle ore 06:00 alle ore 11:00 sarà chiuso al traffico veicolare e pedonale il cavalcavia di via Read more

Gestione del verde pubblico, nota dell’Amministrazione comunale Spagnuolo: “Dopo la potatura dei platani ora interventi a contrada Alvanite, lungo il fiume Sabato, scuole e altre zone”

L'attività dell'Amministrazione comunale sulla gestione del verde pubblico, dopo la potatura dei platani in via Appia (a proposito della quale Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *