alpadesa
  
Flash news:   Coronavirus, i contagi tornano ad Atripalda: 2 casi positivi in città Imposte, alienazioni beni comunali e scuola al centro del Consiglio comunale di questa sera ad Atripalda convocato in seduta straordinaria Ponte delle Filande: dopo l’esondazione ruspe in azione per rimuovere i detriti del Fenestrelle. Allagamenti anche in via Appia. Foto Regione Campania, De Luca nomina i nuovi assessori: resta fuori l’Irpinia Il Comune di Atripalda si affida ad una società esterna per il trattamento e la protezione dei dati personali Maltempo, sospesa la prima gara di campionato fra Avellino e Turris Maltempo, paura a via Pianodardine: straripa il Fenestrelle e invade il ponte delle Filande Polemiche avvio anno scolastico, l’opposizione “Noi Atripalda” porta in Consiglio comunale la questione Stop ai disservizi, riapre di pomeriggio il cimitero di Atripalda Riapertura delle scuole in tempo di Covid, il messaggio del vescovo Aiello: “ la paura non può ritardare il desiderato primo campanello”

Pallacanestro Atripalda, Abbandonato:«Giocare ad Avellino un limite alle nostre potenzialità»

Pubblicato in data: 24/2/2011 alle ore:13:25 • Categoria: Basket, Sport

canestro«Tra mille difficoltà da dieci anni mantengo in vita il basket atripaldese… ad Avellino»,  con queste parole l’allenatore e vice presidente della “Pallacanestro Atripalda”  Antonio Abbandonato commenta la difficile situazione logistica della squadra cittadina. «Allenarsi e giocare fuori sede – continua il mister – significa avere problemi sia nel reperire sponsor del posto sia nel coinvolgere i giovani che non riescono a raggiungere facilemente la palestra di Borgo Ferrovia». La squadra della presidente Michelina Limongiello, infatti, ha tutte le carte in regola per aggangiare, per il quarto anno consecutivo, i play-off e tentare la scalata alla serie D. «Paradossalmente i problemi arriverebbero dopo l’eventuale promozione – aggiunge l’allenatore -. Non abbiamo una palestra con le caratteristiche adatte per poter crescere. E’ davvero un peccato per i ragazzi e per Atripalda. Il mio rammarico è non vedere alcun interessamento da parte dell’Amministrazione». A sostegno della squadra, infatti, solo sponsor e le quote del mini-basket, «portiamo avanti il mini basket ad Atripalda, alla scuola media “Masi”, e a Pratola Serra – continua Abbandonato – purtroppo, non decolla ma ci consente di poter coprire almeno le spese. Gli under 15 si allenano, invece, nella nostra palestra con fatica e sacrificio dei genitori».
Intanto la squadra si avvicina al giro di boa piazzata al quarto posto in classifica grazie all’impegno di un team di tutto rispetto: nel ruolo di playmaker Alessandro Maffei di  Solofra, a fare da guardia Francesco Addesa di Avellino e Giovanni Capobianco che ha militato anche in serie C1. Importante anche il contributo dei fratelli Angelo e Stefano Silvestri, di Paolo Cantelmo di Avellino che ha giocato in serie C1 e C2 e Giovanni Giannattasio proveniente dalle giovanili di Atripalda.
(ste. ven.)

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *