alpadesa
  
Flash news:   Spenta la terza candelina per l’associazione Acipea e presentato il romanzo “Il Ricordo di un Amore” Slitta ancora al 5 luglio la riapertura alla città della villa comunale di Atripalda per i lavori alla biblioteca Coronavirus, i contagi crescono ancora (+187) e il numero delle vittime è di 21 Assemblea ASI, approvato il Bilancio consuntivo 2019 all’unanimità Efficientemente energetico, la richiesta di “Idea Atripalda” per il Comune del Sabato Air Trasporti, riattivate le corse urbane nei giorni festivi sulle linee di Atripalda e Mercogliano Torna lo scontro politico tra maggioranza e opposizione nella prima seduta di Consiglio comunale dopo quattro mesi di stop. L’ex sindaco: “una scorrettezza questa convocazione” e il primo cittadino:”i punti in discussione li decido io non i social” Gli “Irpini della Capitale” donano tre sanificatori alle associazioni di volontariato irpine. Foto Calcinacci caduti ad Alvanite, il Prc attacca: “Le carte truccate di Del Mauro” Montevergine, visita dell’Us Avellino questa mattina da Mamma Schiavona. Foto

San Giuseppe, auguri a tutti i papà

Pubblicato in data: 19/3/2011 alle ore:09:00 • Categoria: Giorni Felici

festa del papàE’ il 19 marzo, San Giuseppe: tanti auguri ai papà e a tutti coloro che oggi festeggiano l’onomastico.
Ma perché nel giorno di San Giuseppe si festeggia anche la Festa del Papà? Nella tradizione popolare, San Giuseppe, sposo della Vergine Maria, è il santo protettore dei poveri e dei derelitti: i più indifesi hanno diritto alla protezione del più potente dei Santi. Fu proprio in questo giorno, che la Sacra coppia di giovani sposi, Maria e Giuseppe, in un paese straniero e in attesa del loro Bambino, si videro rifiutata alla richiesta di un riparo per il parto. 
Dal 1977 il 19 marzo di ogni anno è festa nazionale con i falò nei campi, tradizione che va via via scomparendo, e le dolci zeppole. La tradizione dei fuochi nei campi, deriva dal più antico rito di purificazione come segno del passaggio dall’inverno alla primavera. Nel rituale pagano si accendevano, infatti, grandi cataste di legna per bruciare i residui del raccolto sui campi e si guardavano i fuochi ardere per tutta la notte, gareggiando per quale durasse più a lungo. San Giuseppe, in virtù della sua professione, è anche il protettore dei falegnami.

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
I tuoi anniversari nella rubrica “Giorni Felici”

Anniversari, culle, matrimoni, compleanni: in questa pagina puoi leggere tutti i tuoi annunci, corredati da foto e frasi. Festeggia anche Read more

Cordoglio in città per la scomparsa di Arturo Roca

Cordoglio in città per la scomparsa di Arturo Roca. L'ex dipendente comunale, 70 anni, in pensione da diverso tempo, è Read more

Abellinum, il senatore Grassi: “Più fondi alla Cultura”. Antonacci: “Faremo la nostra parte fino in fondo”

«Scarsità di fondi e difficoltà ad individuare le persone giuste cui affidare il rilancio e la cura dei beni archeologici: Read more

“Atripalda, cinema sotto le stelle” in Piazzetta degli Artisti da giovedì sera

L’organizzazione della rassegna  cinematografica farà da sfondo e da intrattenimento all’estate atripaldese, da luglio ad agosto. In particolare il Comune Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *