alpadesa
  
Flash news:   Us Avellino, esonerato mister Ezio Capuano Furti ad Atripalda, lettera aperta al comandante generale dei Carabinieri della Campania: “perché avete deciso di depotenziare la Caserma Eugenio Losco?” “C’era una volta…“ l’addio al grande compositore Ennio Morricone nei versi di Gabriele De Masi Ripartono dopo mesi i lavori di rinaturalizzazione del fiume Sabato. Foto Coronavirus, tornano i contagi in Irpinia: ben otto nuovi casi nel Serinese Inaugurata ad Atripalda la sede dell’Unione Artigiani Italiani e delle Piccole Medie Imprese Irpinia Rubano nella notte le gomme e lasciano due auto sui mattoni in piazza Cassese: i residenti chiedono la videosorveglianza. Foto Irpiniambiente, riparato il guasto allo Stir: da stasera riprende la raccolta dell’indifferenziato Regionali Campania, presentati i candidati di Europa Verde: per l’Irpinia c’è l’ex vicesindaco Luigi Tuccia Cadono calcinacci ad Alvanite, i giovani del quartiere si recano in Comune dal sindaco: “giornata molto intensa e costruttiva ma siamo stanchi di 40 anni di chiacchiere”

Sidigas in vetta, dietro è sempre bagarre. Migliora Amodeo per il derby di Casoria

Pubblicato in data: 22/3/2011 alle ore:09:49 • Categoria: Pallavolo, Sport

sidigasRipresa degli allenamenti con morale alto in casa pallavolo Atripalda. Sia in campo che fuori c’è grande ottimismo per un rush finale di torneo iniziato nel migliore dei modi con la vittoria sul Gioia (3-0). Si guarda avanti studiando le ultime sei battaglie, immutato l’obiettivo: difendere la vetta per la conquista della serie A2. Dopo l’ultimo turno la classifica vede Atripalda guidare con 50 punti inseguita da Molfetta a 46, la coppia Brolo e Potenza a 45, Corigliano a 43. Cinque squadre in piena lotta. Il primo posto dà diritto al salto di categoria senza passare dalla lotteria dei play off riservata a seconda e terza in graduatoria.
Sabato pomeriggio per la Sidigas testa-coda sul campo del Casoria (ore 17.00) con il Giotto che occupa attualmente l’ultimo posto ed è in cerca di punti salvezza. Marolda e compagni tenteranno di bissare il successo dell’andata ottenuto con risultato pieno (3-0). I “cugini” sono reduci dalla sconfitta in casa del Molfetta (3-0) che ha visto l’esordio in panchina del secondo allenatore Calabrese promosso a prima guida dopo l’esonero di Cimmino.
In casa Atripalda vengono seguite passo passo le condizioni dell’opposto Amodeo. La microfrattura riportata alla mano sinistra al momento non richiede ingessature; lo schiacciatore dovrà rimanere a riposo e porterà un bendaggio rigido per almeno due settimane prima di sottoporsi a nuovi accertamenti e valutare le azioni necessarie al suo pieno recupero.

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
Pallavolo, la Sidigas-HS incontra il sindaco Spagnuolo: ad Atripalda la presentazione della squadra nella Dogana dei Grani

Si è svolto in queste ore presso il Municipio di Atripalda un proficuo incontro tra il primo cittadino Paolo Spagnuolo Read more

Pallavolo Atripalda, l’appello della società a sponsor e Istituzioni: “Fate presto”

Ad una settimana dalla fine del campionato entra nel vivo la partita più importante per la Sidigas Hs Pallavolo Atripalda, Read more

Pallavolo Atripalda, il cda respinge le dimissioni e invita Guerrera ad avviare la programmazione della nuova stagione

Convocato con all'ordine del giorno le dimissioni rassegnate lo scorso 11 marzo, il Consiglio di Amministrazione della Ssd Pallavolo Atripalda Read more

Voglia di riscatto per la Sidigas Pallavolo Atripalda in attesa della trasferta di Molfetta

La terza giornata del girone di ritorno si avvicina, Atripalda sarà di scena a Molfetta, per entrambe le formazioni la Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *