alpadesa
  
Flash news:   Coronavirus, nuovo contagio ad Atripalda: in isolamento persona rientrata dall’estero Sicurezza urbana ad Atripalda, i consiglieri del gruppo “Noi Atripalda” scrivono al prefetto Raccolta differenziata, la nota di Antonio Prezioso (Fdi) “Cinema al Parco”, mercoledì al via la terza edizione estiva a Parco delle Acacie Drive in rosa 2020, ieri in scena la prevenzione e la promozione del territorio nella cornice naturale del Laceno Piazza Umberto I, gruppo di bambini aggrediti: 12enne finisce in ospedale Al via la XXVIII edizione del Festival “I Luoghi della Musica”: stasera si parte dal Chiostro di S. Maria della Purità di Atripalda La Misericordia di Atripalda si aggiudica la gestione dell’edificio comunale dell’ex Volto Santo. Il presidente Aquino: “momento di crescita e di svolta per noi” Riparazioni alla centrale idrica di Cassano Irpino: 102 comuni senza acqua da domani Alvanite, dopo le nuove polemiche interviene l’assessore al Patrimonio Del Mauro: «Il quartiere sconta almeno quindici anni di mancata manutenzione che certamente non si può imputare a quest’amministrazione. Noi stiamo facendo il possibile, ma non sono case con la scadenza, questa è una barzelletta»

Circolo Amatori della Bici, brutta caduta per De Gisi nel Giro del Monte Stella

Pubblicato in data: 23/3/2011 alle ore:11:50 • Categoria: Ciclismo, Sport

circolo amatori della biciDomenica scorsa, con partenza ed arrivo a Salerno, si è disputato il Giro del Monte Stella, valido per la categoria delle corse Randonnè. La gara, caratterizzata da tempo splendido, ha attraversato in lungo e in largo l’alto Cilento per un totale di 200 km percorsi. Il tracciato prevedeva lunghe salite, tratti montani e costieri con l’attraversamento dei più importanti centri cilentani. Non poteva mancare alla gara l’apporto del Circolo Amatori della Bici di Atripalda che ha partecipato con 5 atleti.
Purtroppo uno di questi, Mao De Gisi, non ha potuto portare a termine la corsa per via di una brutta caduta. Nella discesa di Trentinara infatti il ciclista atripaldese ha trovato l’asfalto riportando una frattura scomposta alla clavicola! Per il jolli della squadra giallo-blu si prevede un inizio stagione tutto in salita per via della degenza dovuta alla frattura. Le note positive nel sodalizio del presidente Alvino vengono ancora una volta dal “neofita” Gerardo Visconti che, nonostante i pochi chilometri percorsi da quando ha attecchito a questo magnifico sport, è riuscito a percorrere tutti e 200 km in maniera più che dignitosa. Hanno terminato la gara inoltre De Vito, Amatucci e De Cicco.
La squadra giallo-blu, in vista della partecipazione alla Granfondo Le Vie del Sale di Cervia, sabato prossimo prenderà parte al 24° Trofeo Città di Bucciano, valido per il Giro delle Terre Sannite.
Probabilmente poi alla granfondo di Cervia, in programma domenica 3 aprile, parteciperanno 10 atleti, con, in previsione, il rientro alle corse dell’emiliano De Pascale.

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
Ciclismo, gli Amatori della Bici alla Granfondo Molisana

La Granfondo Molisana da sempre fa da apripista alle gare ciclistiche nell'Italia centro meridionale. La gara ha preso il via Read more

Ciclismo, gli Amatori della Bici di Atripalda sbarcano in Liguria

Il 2011 per il Circolo Amatori della Bici di Atripalda inizia col botto. Come già due anni fa, quest'anno i Read more

Gli Amatori della Bici a Sorrento e Termoli, buona gara per gli atripaldesi

Il Circolo Amatori della bici di Atripalda ha debuttato ufficialmente nel circuito delle gare amatoriali 2010 partecipando alla 5° Medio-fondo Read more

Ciclismo, la determinazione di Bruno Riccio dell’A.S. “Civitas-Profumeria Lucia“

Per diventare un ciclista bisogna avere passione, tenacia, una grande forza di volontàe e soprattutto avere le giuste motivazioni. La Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *