alpadesa
  
Flash news:   Cadono calcinacci ad Alvanite, le accuse dell’ex assessore Ulderico Pacia: “non è stato fatto nulla per il quartiere, i lavori per la sostituzione e riparazione delle grondaie furono appaltati nel 2017 e mai partiti” Dopo i furti alle auto e alle abitazioni arrivano i ladri delle biciclette ad Atripalda Prevenzione, ricordo e promozione territoriale: al Laceno il “Drive in Rosa 2020“ Prevenire i furti nelle abitazioni: i consigli dei Carabinieri del Comando provinciale di Avellino US Avellino, ecco il settore giovanile dei lupi Slitta l’assegnazione dell’edificio dell’ex Volto Santo di Atripalda Coronavirus, non si ferma la risalita dei contagi (+276) e 12 morti. In Irpinia nuovi positivi nell’alta valle del Sabato “IDEA Atripalda” chiede al Comune di Atripalda la concessione della cittadinanza onoraria a Patrick George Zaki Tre contrade ad Atripalda nel degrado tra proteste e polemiche sui social. Foto Movida e rischio assembramento ad Atripalda, il titolare del “BeviamociSu” annulla le serate estive. Sandro Lauri: «non mi va di passare come quello che mette a rischio la città ma altrove è peggio»

Sidigas verso il big match, mister Marolda: «Fattore campo la nostra arma in più»

Pubblicato in data: 30/3/2011 alle ore:20:45 • Categoria: Pallavolo, Sport

mario maroldaSabato pomeriggio alle 18.30 è in programma la 22esima giornata di campionato. Nell’impianto di via San Giacomo sarà scontro diretto per la serie A2 tra Sidigas Atripalda e Ciesse Brolo. Cresce l’attesa fuori e dentro al campo per una partita che oltre ai tre punti – a cinque giornate dal termine – mette in palio la possibilità di tagliare ambiziosi traguardi, siano essi la promozione diretta o i play off.
Prima contro seconda, solo quattro lunghezze di distacco in classifica, vittoria del Brolo all’andata per 3-1, le motivazioni in casa Atripalda non mancano e i motivi d’interesse del match appaiono scontati. Marolda (foto) carica i suoi psicologicamente in allenamento lavorando su sfide sotto rete per aumentare le percentuali di battute e ricezioni. Il tecnico inquadra così il match alla vigilia: «Si tratta di uno scontro diretto, non c’è dubbio. L’aspetto fondamentale per noi è poter giocare in casa. La partita sarà molto complicata, prevedo una battaglia al di là del risultato finale, nessuno vorrà mollare. Siamo due squadre che battono e ricevono bene, dovremo rivelarci più bravi con l’aiuto del nostro pubblico». Arbitrerà la coppia calabrese formata da Maurizio Nicolazzo (1°) e Danilo De Sensi (2°) del comitato di Lamezia Terma. Chieti – Potenza sabato e Molfetta – Corigliano domenica sono le altre gare che completano il quadro degli impegni ad alta quota.

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
Pallavolo, la Sidigas-HS incontra il sindaco Spagnuolo: ad Atripalda la presentazione della squadra nella Dogana dei Grani

Si è svolto in queste ore presso il Municipio di Atripalda un proficuo incontro tra il primo cittadino Paolo Spagnuolo Read more

Pallavolo Atripalda, l’appello della società a sponsor e Istituzioni: “Fate presto”

Ad una settimana dalla fine del campionato entra nel vivo la partita più importante per la Sidigas Hs Pallavolo Atripalda, Read more

Pallavolo Atripalda, il cda respinge le dimissioni e invita Guerrera ad avviare la programmazione della nuova stagione

Convocato con all'ordine del giorno le dimissioni rassegnate lo scorso 11 marzo, il Consiglio di Amministrazione della Ssd Pallavolo Atripalda Read more

Voglia di riscatto per la Sidigas Pallavolo Atripalda in attesa della trasferta di Molfetta

La terza giornata del girone di ritorno si avvicina, Atripalda sarà di scena a Molfetta, per entrambe le formazioni la Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *