alpadesa
  
domenica 16 febbraio 2020
Flash news:   Il Consiglio d’Istituto del Comprensivo “De Amicis-Masi” di Atripalda elegge presidente Roberto Savarese ribaltando l’esito delle elezioni suppletive. Due genitori allontanati dai Vigili Laurea con lode di Francesca Bellizzi, auguri L’imprenditore atripaldese Marco Romano premia l’ex capitano della Roma Francesco Totti Us Avellino: Carlo Musa sollevato dall’incarico In marcia per la pace questo pomeriggio ad Atripalda L’ala piccola Lorenzo De Blasi si aggrega alla prima squadra della Scandone Avellino Via Melfi chiude di nuovo al traffico per lavori straordinari alle facciate laterali di Palazzo Del Gaudio Parte l’intervento di regimentazione delle acque a contrada Fellitto ad Atripalda. Foto Coniugi atripaldesi citano in giudizio Tour Operator per danno da vacanza rovinata Avellino–Cavese, disposizioni a seguito della chiusura della Tribuna Terminio

Inseguivano l’auto del ministro atripaldese Gianfranco Rotondi, fermati due pregiudicati

Pubblicato in data: 2/4/2011 alle ore:14:47 • Categoria: CronacaStampa Articolo

gianfranco-rotondiDue pregiudicati, con precedenti per associazione mafiosa, avrebbero inseguito, stamane, sull’A/1 l’auto sulla quale viaggiava il ministro atripaldese Gianfranco Rotondi (foto), in viaggio dalla Capitale verso Bisaccia, dove in mattinata si commemora l’ex ministro Salverino De Vito. Come riferisce l’ufficio stampa di Rotondi, all’altezza di Ceprano sulla carreggiata Sud dell’Autosole, la scorta del ministro irpino ha fatto scattare l’allarme poiché un Suv di grossa cilindrata stava seguendo a distanza ravvicinata l’auto del ministro da molti chilometri. Volutamente è stata aumentata la velocità, ma il fuoristrada ha continuato a seguire per circa venti chilometri l’auto dell’esponente del governo Berlusconi. L’azione coordinata della scorta del ministro e della Polstrada ha permesso al secondo tentativo di fermare l’auto, identificando i due passeggeri che si sono rivelati due pregiudicati con precedenti per associazione mafiosa. Il ministro ha ritenuto di continuare il viaggio e confermare l’impegno a Bisaccia, rimanendo informato sulle evoluzioni della vicenda. “Sono un ottimista e propendo sempre per la casualità di queste vicende e, quindi, non sono né spaventato né particolarmente preoccupato, tanto più che sono già in corso tutti gli opportuni approfondimenti“, ha commentato il ministro per l’Attuazione del Programma.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *