alpadesa
  
domenica 25 ottobre 2020
Flash news:   L’ex consigliere di Atripalda Ulderico Pacia assolto dall’accusa di diffamazione: a denunciarlo l’ex comandante della Polizia municipale Vincenzo Salsano Spaccio di marijuana: salta il confronto in Tribunale tra due imputati atripaldesi e testimoni per difetto di notifica Incidente sulla Variante ad Atripalda tra due auto e un camion: due feriti trasportati al Moscati. Foto Coronavirus, i contagi in Irpinia crescono di 91: si registra un altro caso ad Atripalda Coronavirus, il governatore De Luca: “indispensabile decidere subito il Lockdown” Le aule dell’ex liceo scientifico di via Appia da dicembre utilizzate per la didattica dell’Istituto Comprensivo di Atripalda L’Avellino corsara a Foggia vince 1-2 Sono 16.079 i nuovi contagi in Italia. Ad Atripalda i casi totali finora sono 16 Ordinanza coprifuoco Campania: operativa da venerdì 23 ottobre Coronavirus, 47 nuovi contagi in Irpinia

Crisi al Comune, ad un passo dalle dimissioni anche l’assessore Luigi Adamo (Sel)

Pubblicato in data: 4/4/2011 alle ore:23:17 • Categoria: Politica, Sinistra Ecologia e Libertà

luigi-adamo1Ad un passo dalle dimissioni dalla giunta anche l’assessore al Patrimonio Luigi Adamo (foto) di «Sinistra ed Ecologia e Libertà».
Dopo le dimissioni di Tomasetti e degli assessori del Pd, si allarga il fronte di tensioni nella maggioranza di centrosinistra. 
Adamo ha avviato una riflessione con il partito, alla luce dell’iniziativa del Pd. La decisione verrà assunta nel corso di una riunione del circolo Sel di Atripalda. Ma appaiono ormai vicine le sue dimissioni da assessore al Patrimonio.
Il primo cittadino Aldo Laurenzano intanto sta meditando di convocare un consiglio comunale ad horas con un solo punto all’ordine del giorno: la verifica di maggioranza. Non ci dovrebbe invece essere la conta sull’approvazione del Bilancio di previsione 2011, che potrebbe rivelarsi un boomerang per lo stesso Laurenzano: il Pd infatti non sarebbe disposto ad avallare uno strumento fondamentale senza aver contribuito concretamente alla sua stesura.
Quello che appare chiaro oggi è che, se si verificheranno le condizioni per andare avanti, l’apertura della crisi porterà ad un sicuro azzeramento di tutta la giunta e alla costituzione del gruppo consiliare del Pd in tempi certi: federato (ipotesi ormai compromessa) ma molto più probabilmente autonomo. Salvo che la situazione non precipiti con lo scioglimento anticipato del consiglio comunale.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *