alpadesa
  
Flash news:   Coronavirus, l’appello di una mamma al sindaco di Atripalda: «Non riapra le scuole!» “AvelliNoSmog, Centraline contro l’aria inquinata. Subito!”, al via la petizione lanciata da venti associazioni Buon compleanno al nostro fotoreporter Mario D’Argenio Auguri di buon compleanno all’imprenditore Vincenzo Iervolino Consiglio comunale saltato, il gruppo d’opposizione “Noi Atripalda” attacca: «Amministrazione negligente, superficiale e incapace» Viola l’ordinanza di affidamento condiviso delle figlie minori: assolta madre atripaldese Coronavirus, 2 nuovi positivi ad Atripalda e 69 contagiati in Irpinia Stop all’uso delle acque del torrente Fenestrelle inquinato, scatta l’ordinanza sindacale ad Atripalda Verifica e salvaguardia degli Equilibri di bilancio 2020.2022, si torna in Consiglio ad Atripalda lunedì 7 dicembre Coronavirus, sono 109 le persone positive in Irpinia oggi: 2 ad Atripalda

Crisi al Comune, nota del consigliere Lello La Sala (MèL)

Pubblicato in data: 15/4/2011 alle ore:18:30 • Categoria: Merito è Libertà, Politica

sala-giuntaCrisi…andata e ritorno
Non è stato facile, per nessuno, districarsi in questa curiosa e contraddittoria crisi-noncrisi. Condita più di umori densi, ambizioni mancate, vapori di primavera, ricordi di inattuali rituali e di stregonerie ‘politiche’, prima che di fatti e di idee (beninteso di qualsivoglia, per quanto sbiadito, colore).
I fatti, scarni e persino inquietanti, nella loro prevedibile sequenza, hanno offerto la scena ad una classe politica allo sbando che, nel parossismo di un evidente fallimento, ha provato a riciclarsi, ricostruendosi ridicole ‘verginità’. E persino le dimissioni, annunciate, minacciate e rassegnate, prima durante e dopo (e variamente e disinvoltamente ‘motivate’) più che una presa d’atto, un rigurgito di ‘responsabilità’ per le promesse mancate e per una deriva amministrativa sotto gli occhi di tutti, sono sembrate il puerile tentativo di sfuggire alle proprie responsabilità
Insomma…quindici giorni sono bastati a dissolvere i fumi densi di una crisi in un bicchiere d’acqua, tra attese messianiche di attempati spiderman, bandebassotti di aspiranti a tutto, crisi politiche e crisi mistiche di ex capigruppo presunti (in attesa di nuova nomina), sospetti smarcamenti di sindaci… e neocives per caso. Passando, of course, per note occulte regie ed avventati sparigli. Tutti contro tutti…per ora…, tra rinvii e diserzioni, alla faccia e alle spalle della Città e dei suoi vecchi e nuovi problemi irrisolti.
Naturalmente non bastano ‘pizze a pranzo’ e convocazioni ‘mancate’ a dare senso e spessore a qualche riposta ambizioncella ed a forme residuali ed insufficienti di occasionale protagonismo. E si illude chi crede (da una parte e dall’altra) di aver già vinto a tavolino.

Raffaele La Sala
consigliere comunale “Merito è Libertà”

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *