alpadesa
  
Flash news:   Coronavirus, il bollettino di oggi dell’Asl: 89 i positivi, 4 ad Atripalda L’ex sindaco Andrea De Vinco propone la cittadinanza onoraria per l’immunologo americano Anthony Fauci di origini atripaldesi Coronavirus, il cordoglio del sindaco di Atripalda Spagnuolo per il secondo decesso Coronavirus, secondo decesso ad Atripalda: morto un 64enne ricoverato al Moscati Coronavirus, 5 nuovi positivi ad Atripalda e 126 contagiati in Irpinia Coronavirus, scuole chiuse ad Atripalda fino al 7 dicembre Coronavirus, fino al 7 dicembre confermata la didattica a distanza dalla seconda classe della scuola primaria. A breve l’ordinanza della regione “ABC Atripalda Bene Comune” festeggia un anno di attività. Roberto Renzulli: “città nel degrado, l’Amministrazione non ci ascolta” Piantumato l’albero donato al Comune dai giovani di “Idea Atripalda” Il Consorzio A5 a confronto su Donne e Opportunità

Condanna definitiva a dieci anni di reclusione per pregiudicato di contrada Alvanite. Tra le accuse rapina, furto e ricettazione

Pubblicato in data: 20/4/2011 alle ore:19:44 • Categoria: Cronaca

stazione-carabinieri-atripaldaNel pomeriggio di oggi, i Carabinieri della Stazione di Atripalda hanno dato esecuzione ad un ordine di carcerazione emesso dall’ufficio esecuzioni della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Avellino nei confronti di B.L., classe 1979, residente in contrada Alvanite ad Atripalda, nullafacente e pregiudicato. Per il giovane un cumulo pena pari a 10 anni, 7 mesi e 1 giorno di reclusione per 8 reati commessi nell’hinterland avellinese tra il 1999 ed il 2005 divenuti ora condanna definitiva.
L’uomo, che presso il carcere di Bellizzi Irpino per altra causa, dovrà, quindi, scontare il lungo periodo di detenzione derivato dalla somma della varie pene comminate. Nel dispositivo di carcerazione, ove sono dettagliatamente elencate tutte le sue condanne, si leggono ben 8 reati commessi nella giurisdizione del Tribunale di Avellino tra il 1999 ed il 2005.
La gran parte della pena cumulativa, in realtà, deriva da una rapina commessa in concorso nel gennaio del 2002 ad Atripalda, per la quale fu tra l’altro già tratto in arresto, all’epoca dei fatti, proprio dai Carabinieri della Stazione atripaldese: solo per questo reato l’uomo è stato condannato a 6 anni di reclusione, poi scalati a 5 anni e 7 mesi per sottrazione del periodo di detenzione già sofferto e conseguente all’arresto. Per arrivare ai 10 anni e 7 mesi, però si devono aggiungere le altre 7 condanne per altrettanti reati, che sono altre due rapine, due furti aggravati, due ricettazioni ed un’evasione.
Al termine delle operazioni, l’arrestato è stato assicurato presso la stessa casa circondariale di Avellino – Bellizzi Irpino ove già si trovava e dove dovrà trascorrere i prossimi anni, come disposto dall’autorità giudiziaria che ha emesso il provvedimento di esecuzione per la carcerazione.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *