alpadesa
  
Flash news:   Vandali di nuovo in azione nel centro storico, imbrattata Piazzetta degli Artisti ad Atripalda: lo sdegno sui social. Foto Coronavirus, contagio ancora in crescita: 39 i positivi in Irpinia su 760 tamponi effettuati La Giunta del sindaco Giuseppe Spagnuolo approva il Bilancio di previsione 2020-2022: ok al piano per ridurre i debiti Emergenza Coronavirus, da domani stop all’accesso dei visitatori alla Città ospedaliera e al plesso “Landolfi” Coronavirus, da venerdì scatta il coprifuoco alle 23. Lunedì riaprono le elementari Coronavirus, nuovo contagio ad Atripalda dei 28 casi irpini Alfredo Cucciniello è il nuovo presidente provinciale delle Acli di Avellino Contrada Giacchi, il gruppo consiliare Noi Atripalda denuncia lo stato disastroso delle strade e la presenza di una discarica. Foto Coronavirus, il sindaco:”dallo screening fatto agli alunni della Masi altri due contagiati” Coronavirus, sei nuovi casi di contagio ad Atripalda

Comune, Tomasetti (Pd): «Ora il programma di lavoro di fine consiliatura». Troisi (Centrosinistra) accusa: «Crisi inspiegabile voluta dal Pd. Superata solo grazie alla nostra disponibilità»

Pubblicato in data: 10/5/2011 alle ore:13:16 • Categoria: Politica

comune-atripaldaCrisi superata al comune di Atripalda, parlano il capogruppo del Pd Antonio Tomasetti e l’ex assesdore del Centrosinistra Tony Troisi.
«Esprimo soddisfazione perché l’accordo è stato raggiunto con la disponibilità di tutti, sia del Pd, che del gruppo Centrosinistra che di SeL. Tutte le componenti del centrosinistra, pur ricoprendo ruoli diversi, hanno contribuito a risolvere la crisi. Questo fatto consente all’amministrazione di concludere il mandato – commenta il capogruppo consiliare del Pd, Antonio Tomasetti -. Non è stato il Pd a chiedere l’estromissione dalla giunta degli amici del Centrosinistra, ma è stata una loro precisa proposta avanzata per superare la crisi. Conservare le deleghe, significa comunque un’assunzione di responsabilità e un coinvolgimento pieno nell’amministrazione del paese. Questa soluzione si è trovata prendendo atto delle varie posizioni. Fino all’ultimo era stato chiesto il coinvolgimento in giunta del gruppo Centrosinistra, ma tale proposta non ha avuto più seguito Ora tocca al sindaco e alla giunta proporre a tutti i gruppi della coalizione un programma di lavoro su cui muoversi in quest’ultimo anno di consiliatura».
A spiegare la decisione dei quattro assessori del gruppo «Centrosinistra per Atripalda» di uscire dalla giunta mantenendo le deleghe è l’assessore uscente Tony Troisi: «Una soluzione in linea con la disponibilità che noi avevamo dato ad uscire dalla giunta per consentire di superare questa crisi inspiegabile – dichiara Troisi – dovuta non a problemi di tipo amministrativo, ma alle esigenze di una maggiore rappresentanza politica da parte del Pd. Confermiamo il nostro sostegno al sindaco e responsabilmente daremo il nostro contributo per concludere nel migliore dei modi questo anno che manca al termine della consiliatura. Certamente gli equilibri scaturiti oggi sono diversi da quelli nati a seguito del risultato elettorale del 2007. Pur riconoscendo l’autonomia del sindaco valuteremo la possibilità di accertare l’eventuali deleghe che lui ritenesse opportuno affidarci».

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *