alpadesa
  
Flash news:   Vandali di nuovo in azione nel centro storico, imbrattata Piazzetta degli Artisti ad Atripalda: lo sdegno sui social. Foto Coronavirus, contagio ancora in crescita: 39 i positivi in Irpinia su 760 tamponi effettuati La Giunta del sindaco Giuseppe Spagnuolo approva il Bilancio di previsione 2020-2022: ok al piano per ridurre i debiti Emergenza Coronavirus, da domani stop all’accesso dei visitatori alla Città ospedaliera e al plesso “Landolfi” Coronavirus, da venerdì scatta il coprifuoco alle 23. Lunedì riaprono le elementari Coronavirus, nuovo contagio ad Atripalda dei 28 casi irpini Alfredo Cucciniello è il nuovo presidente provinciale delle Acli di Avellino Contrada Giacchi, il gruppo consiliare Noi Atripalda denuncia lo stato disastroso delle strade e la presenza di una discarica. Foto Coronavirus, il sindaco:”dallo screening fatto agli alunni della Masi altri due contagiati” Coronavirus, sei nuovi casi di contagio ad Atripalda

Stipula contratti falsi per intascare le provvigioni, denunciato giovane dai Carabinieri di Atripalda

Pubblicato in data: 17/5/2011 alle ore:09:30 • Categoria: Cronaca

carabinieri-71Truffa e sostituzione di persona, con queste accuse è stato denunciato dai Carabinieri della Stazione di Atripalda, un giovane 25enne residente a Salerno. Il giovane, nato ad Avellino nel 1986, si era improvvisato promotore di contratti per energia elettrica intascando le provvigioni di contratti mai stipulati. L’indagine che ha portato i militari locali a denunciare l’uomo alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Avellino, trae le mosse dalla denuncia sporta qualche tempo fa da due donne del posto, una 50enne ed una 28enne, vistesi recapitare presso la propria abitazione, delle bollette dell’energia elettrica delle quali non sapevano assolutamente nulla e a fronte di contratti di fornitura che le stesse donne non avevano mai stipulato.
Avviata quindi l’attività d’indagine, i Carabinieri atripaldesi hanno accertato che le due donne della cittadina del Sabato erano state truffate dal giovane che, in loro nome e per loro conto, aveva falsamente stipulato contratti per la fornitura dell’energia elettrica, così da potersi intascare, in maniera assolutamente fraudolenta, le relative provvigioni. Il venticinquenne dovrà ora rispondere dinanzi ai giudici del Tribunale di Avellino dei reati a lui ascritti e fare i conti con il datore di lavoro.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *