alpadesa
  
Flash news:   Al via i lavori di rifacimento stradale di via Manfredi e via Pianodardine. Foto Festeggiamenti San Sabino, il vescovo Aiello ai fedeli: “comunità messa a dura prova dall’incendio. Se venerdì scorso avessi preso l’auto per andarmene a mare non sarei stato un buon pastore ma un mercenario”. FOTO Inaugurato il nuovo parcheggio pubblico di via Scandone, il sindaco: “soddisfatti di aver portato a compimento questo intervento”. Foto L’ex comandante della Polizia Municipale di Atripalda Salsano condannato in primo grado dal Tribunale di Avellino Sbanda con l’auto e abbatte una palma. Foto Ignoffo: «Tre punti fondamentali, ma abbiamo sofferto fino alla fine» L’Avellino corsara con il Picerno: terza vittoria consecutiva Nozze Donnarumma-De Maio, auguri Il Circolo Amatori della Bici finalmente a braccia alzate Incendio a Pianodardine, scattano i divieti. Il sindaco di Atripalda firma l’ordinanza

Nuovo Puc, il sindaco Laurenzano e l’assessore Tuccia presentano il pool di professionisti incaricati. Il primo cittadino: «Più parcheggi e nuova area mercato». L’architetto Pio Castiello: «Concretezza e congruenza». Guarda il Foto Servizio e Video Servizio

Pubblicato in data: 25/5/2011 alle ore:23:45 • Categoria: Attualità, Video intervisteStampa Articolo

puc-incontro-al-comuneLa città che verrà, questa mattina il via al primo confronto pubblico al Comune di Atripalda per la stesura del Puc, con la presentazione del raggruppamento di professionisti che procederà nei prossimi mesi all’elaborazione dello strumento di gestione del territorio comunale. Ad aggiudicarsi la gara un raggruppamento guidato dall’architetto Pio Castiello di Benevento per l’importo di circa 110mila euro, di cui fanno parte gli architetti Pierfrancesco Rossi, Annalisa Ciriello e Luigi De Falco unitamente all’ingegnere Alessandra Romano.
Una primo incontro voluto dall’Amministrazione e rivolto più alla stampa, visto che l’aula consiliare appariva deserta. «La squadra di professionisti che ha vinto il bando per la realizzazione del Puc – spiega il sindaco Aldo Laurenzanoche sia quanto più possibile condiviso e redatto negli interessi dei cittadini. Voglio sperare che da questo nuovo strumento urbanistico vengano fuori aree dove realizzare parcheggi e un’area per ospitare la fiera settimanale, argomento molto dibattuto in città. Abbiamo queste due esigenze».
puc-incontro2Il Puc nasce dalla necessità di aggiornare ed integrare il vecchio piano regolatore generale, ridefinendolo nel nuovo strumento dalle legislazioni regionali, andandolo ad ammagliare alle linee guida del Piano strategico e dell’area metropolitana. A tracciare le linee guida lungo le quali verrà definito lo strumento è l’assessore all’Urbanistica Luigi Tuccia: «Come fatto con Agenda 21, faremo lo stesso con il Puc, sensibilizzando la partecipazione dei cittadini. Altro aspetto sarà il concetto di sostenibilità con uno strumento che sappia adattarsi al territorio nel suo complesso: verificare Atripalda nel contesto dell’area urbana di Avellino, Mercogliano e Monteforte. Gli stessi piani di questi paesi devono essere correlati, come ad esempio al problema della mobilità». Altro aspetto importante sarà quello ambientale: fiumi e comuni a monte e valle del territorio. «Noi siamo qui – prosegue Tuccia – siamo un’amministrazione trasparente, siamo qui per questo». Tutela e valorizzazione anche delle emergenze storico culturali e al centro storico. «Il problema dell’area archeologica Abellinum dimostra che gli enti sovracomunali ingessano la città mettendo solo vincoli».
puc-incontro3Concretezza e fattibilità sono le parole d’ordine lungo le quali si muoverà il team di professionisti capeggiato dall’architetto Pio Castiello: «Congruenza tra quello che programma il comune e quello che sarà fatto concretamente, il piano non è più immaginato per fare voti di scambio o per premiare qualcuno. Sarà un piano basato sulla concretezza su quello che si può ragionevolmente realizzare in tre anni. Ad Atripalda dovremmo avere l’accortezza a realizzare un programma che possa essere applicato nei successivi anni verosimilmente al 100% o quasi. Perciò necessità di metodo, criteri e concretezza». Spazio anche alla sostenibilità, conservazione di identità, qualità della vita e ambiente.
puc-incontro4«Tutti gli atti saranno portati a compimento attraverso interventi pubblici, ascoltando e raccogliendo i contributi delle associazioni sul territorio».
Prima di chiuderee i lavori il consigliere comunale del Pdl, Massimiliano Del Mauro, dichiara profonda fiducia nell’operato dell’assessore Tuccia.

puc-incontro5

[flv  image=”https://www.atripaldanews.it/video/intervista tuccia 5 giugno 2011.jpg”]https://www.atripaldanews.it/video/intervista tuccia 5 giugno 2011.flv[/flv]

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

….

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *