alpadesa
  
Flash news:   Coronavirus, i nuovi casi in Italia sono 21.994 con i morti che salgono a 221. In Campania nuovo record Coronavirus, un nuovo caso ad Atripalda e 93 in Irpinia Cinque offerte per la gestione del Farmer Market di Atripalda: l’assessore Musto: “c’è forte interesse” Padre Gerardo Di Paolo è il nuovo Direttore della Biblioteca Statale di Montevergine Coronavirus, altri due contagi ad Atripalda e 69 in Irpinia Coronavirus, Idea Atripalda scrive al sindaco per chiedere un punto drive test per effettuare i tamponi naso-faringei L’Avellino travolge la Casertana: 3-1 il finale Si chiude la controversia giudiziaria tra il Comune di Atripalda e la Ingino Spa dopo che il Tar di Salerno dà ragione all’azienda agroalimentare Coronavirus, i nuovi casi in Italia sono 21.273. In Campania nuovo record Coronavirus, aumentano i contagi in Irpinia: 91 i nuovi casi. Ad Atripalda 3 i positivi

Truffa e sostituzione di persone: i Carabinieri di Atripalda denunciano due persone

Pubblicato in data: 29/5/2011 alle ore:19:56 • Categoria: Cronaca

stazione2Nella serata di ieri i Carabinieri della Stazione di Atripalda (foto) hanno denunciato in stato di libertà due uomini di 32 e 37 anni, resisi responsabili di truffa e sostituzione di persona.
L’attività d’indagine dei militari dell’Arma è scaturita in seguito ad una denuncia presentata da un uomo del posto che si era visto recapitare presso la propria abitazione alcune bollette dell’energia elettrica e del gas di cui lui non sapeva assolutamente nulla, in quanto relative a contratti da lui mai stipulati. Le indagini condotte dai Carabinieri hanno permesso di risalire agli autori del reato e di accertare che la vittima era stata truffata da due persone che, al tempo dipendenti di una azienda di servizi, in suo nome e per suo conto, avevano falsamente stipulato quei contratti per la fornitura di energia elettrica e gas, così da poter intascare, in maniera fraudolenta, le relative provvigioni.
I due uomini sono stati dunque deferiti all’Autorità Giudiziaria e dovranno ora rispondere davanti al giudice del Tribunale di Avellino dei reati a loro ascritti.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *