alpadesa
  
Flash news:   Niente più sosta in piazza Tempio Maggiore per valorizzare la chiesa madre di Sant’Ippolisto Martire Uccise la moglie con arnese da falegname, si impicca in cella a Torino 64enne originario di Atripalda Trova uno smartphone e chiede 30 euro per la restituzione: denunciato per tentata estorsione 60enne di Atripalda Sconfitta con il Geko Psa Sant’Antimo: parla coach De Gennaro Laurea in Tecniche di Radiologia Medica: auguri alla dottoressa Angela Penza Natale 2019, Amministrazione in campo per le luminarie in centro città Via Melfi ad Atripalda chiude al traffico per un mese a causa di lavori urgenti sulle facciate laterali di Palazzo Del Gaudio Al via la vendita dei biglietti per Avellino-Potenza Domani 30° anniversario della caduta del Muro di Berlino Si è sciolto il Direttivo della Curva Sud Avellino

E’ morto Biagio Agnes: lutto nel mondo del giornalismo. Era stato direttore generale della Rai

Pubblicato in data: 30/5/2011 alle ore:13:00 • Categoria: CronacaStampa Articolo

biagioagnesBiagio Agnes, ex direttore generale della Rai, è morto la notte scorsa. 82 anni, era nato a Serino, in provincia di Avellino, il 25 luglio 1928. Attualmente era direttore della Scuola di giornalismo dell’Università di Salerno. Agnes entrò alla Rai nel 1958 e negli anni Sessanta «inventò» il Tg delle 13.30 con i giornalisti in video. Alla fine degli anni Settanta fu l’ideatore della terza rete dell’ente radiotelevisivo di Stato, di cui nel 1979 divenne il primo direttore della Testata giornalistica regionale. Fu anche l’ideatore di Check-up, programma di medicina di grande successo che va ancora in onda a distanza di oltre vent’anni. nel 1982 fu nominato direttore generale della Rai. Nel 1990 divenne presidente della Stet, e nel 1997 di Telemontecarlo. La presidenza della Repubblica gli conferì il titolo di Cavaliere del lavoro nel 1987 e di Cavaliere di Gran Croce nel 2005.
Presiedeva la scuola di giornalismo presso l’Università di Salerno.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *