alpadesa
  
Flash news:   Si completa il restyling di Parco delle Acacie ad Atripalda con un secondo lotto di lavori. Antonacci: «Tempi brevi in vista dell’accorpamento del mercato» Escalation di furti, ladri messi in fuga ad Atripalda: i Carabinieri intercettano e sequestrano auto Sicurezza edifici ad Alvanite, restano le distanze tra Amministrazione e residenti mentre l’opposizione attacca sui ritardi nei progetti già finanziati. Fotoservizio I residenti di Alvanite si incontrano per discutere sullo stato di fatto delle abitazioni e sul degrado della contrada di Atripalda Non si potrà più sostare di giorno e di notte in piazza Tempio Maggiore  ad Atripalda: firmata l’ordinanza del Comando di Polizia municipale Bertolo è un nuovo giocatore dell’Us Avellino “Guardando dentro e fuori di noi” il calendario testamento di Peppino Pennella La Co.Vi.So.C. sblocca il mercato dell’Avellino Calcio Truffa all’Inps, false assunzioni ed evasione: cinque arresti a Benevento. Indagati anche ad Atripalda Omicidio De Cristoforo, Luigi Viesto condannato a dieci anni di reclusione

Cfs, Michele Clemente tra i migliori gruisti d’Italia

Pubblicato in data: 31/5/2011 alle ore:12:47 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

michele_clementeMichele Clemente (foto) tra i migliori gruisti d’Italia. L’operaio di Bellizzi Irpino si piazza al sesto posto nella seconda edizione del concorso “Ediltrophy il gruista dell’anno” tenutasi lo scorso sabato (28 maggio) a Piacenza. Il gruista avellinese, dopo aver superato le prove di selezione e gareggiato con 60 concorrenti molti dei quali stranieri (svizzeri, nord-africani, albanesi), è sbarcato in finale per contendersi il titolo di miglior gruista dell’anno. Per lui, il sesto miglior risultato in una doppia prova di abilità e velocità. Clemente già aveva dato prova delle sue competenze professionali, guadagnando la medaglia d’argento al campionato provinciale per gruisti svoltosi di recente nel cantiere scuola di Atripalda del Centro per la Formazione e Sicurezza in Edilizia della provincia di Avellino. Vince, invece, la competizione nazionale Antonino Giuseppe di Cosenza che ha preceduto altri due gruisti Giuseppe Bonsignore di Catania e Vasco Masanello di Vicenza, classificatisi rispettivamente al secondo e terzo posto. Concludono l’elenco dei premiati Ercole Fassina di Venezia (quarto posto) ed il piacentino Giovanni Cassinari in quinta posizione. A presiedere la giuria, che ha lavorato con serietà e competenza sotto l’occhio attento dei rappresentanti delle scuole edili in concorso, l’ingegnere Michele Candreva del Ministero del Lavoro. A tutti i sei bravissimi finalisti premi gastronomici piacentini, diplomi e una targa del Formedil consegnati dal presidente della scuola edile di Piacenza Aldo Silva, dall’ingegnere Candreva e dall’assessore alla Protezione Civile della Regione Emilia Romagna, Paola Gazzolo. Numerose le scuole edili che hanno preso parte all’iniziativa organizzata dalla Scuola Edile di Piacenza e dal Formedil. Oltre il Cfs irpino presenti gli enti paritetici di Brescia, Catania, Cosenza, Lucca, Mantova, Novara, Piacenza, Reggio Emilia, Torino, Venezia e Vicenza. Appuntamento adesso al prossimo ottobre al Salone Internazionale per l’Edilizia di Bologna per la finale nazionale di “Ediltrophy muratore dell’anno 2011“.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *