alpadesa
  
Flash news:   Ordinanza per regolamentare l’accensione dei fuochi per smaltire i residui vegetali: ecco le prescrizioni da seguire. Multe in caso di inosservanza Lavori abusivi eseguiti in fondo archeologico di Atripalda, due persone denunciate dai Carabinieri Forestale Atripalda Volley, partenza lanciata: battuta 3 a 1 la Sacs a Napoli Giovedì 31 ottobre IX edizione del Premio giornalistico “Mimmo Castellano” Lesioni e cornicioni a rischio crollo, intervento dei Vigili del Fuoco con Utc e Polizia municipale a Palazzo Piarulli ad Atripalda.FOTO Inchiesta scuole, il sindaco relaziona per quasi un’ora dinanzi al Consiglio di Istituto della “De Amicis-Masi”. La ds Carbone: «Siamo fiduciosi del lavoro svolto dalla Procura e attendiamo gli esiti». FOTO Domani al Parco Avventura percorso di Neuroeducazione ed Educazione Emozionale Mazzette per pilotare sentenze: arrestato il giudice tributario Mauriello e Casimiro Lieto L’amministratore unico Santoli ringrazia i tifosi Atripalda Volley, grande entusiasmo per la presentazione. Il sindaco Giuseppe Spagnuolo: “vanto per la città”. Foto

Non mandano i figli a scuola, tra i denunciati una donna di Atripalda

Pubblicato in data: 31/5/2011 alle ore:13:11 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

In questi ultimi giorni dell’anno scolastico 2010/2011, grazie anche alla preziosissima collaborazione dei dirigenti scolastici degli istituti scolastici della provincia di Avellino, i carabinieri delle Stazioni di Montefredane e Solofra hanno deferito in stato di libertà 6 genitori per il reato previsto dal codice penale per chi omette di impartire o far impartire ai figli minori l’istruzione obbligatoria.
Nel primo caso, al termine di un’attività d’indagine scaturita dalla segnalazione del dirigente scolastico dell’istituto scolastico “Dante Alighieri” di Avellino, i carabinieri della Stazione di Montefredane hanno denunciato a piede libero due coniugi di Capriglia Irpina, rispettivamente di 48 e 43 anni, responsabili di aver omesso d’impartire o far impartire l’istruzione obbligatoria alla figlia 12enne, facendole collezionare addirittura 94 giorni d’assenza nell’anno scolastico in corso.
A Solofra, invece, i militari della locale Stazione Carabinieri hanno deferito in stato di libertà per il medesimo reato una donna del posto di 40anni, separata, responsabile di aver omesso d’impartire l’istruzione obbligatoria al figlio di appena anni 8, frequentante quella scuola elementare, facendogli collezionare ben 71 giorni d’assenza nell’anno scolastico.
Ad Atripalda, invece, in seguito alla segnalazione del dirigente scolastico della scuola secondaria di primo grado “R. Masi”, i militari della locale Stazione Carabinieri hanno denunciato in stato di libertà per l’inosservanza all’obbligo dell’istruzione dei minori una donna vedova 41enne del posto, responsabile di aver omesso d’impartire l’istruzione obbligatoria al figlio di 13 anni.
I militari della stazione carabinieri di Ospedaletto d’Alpinolo hanno invece denunciato una donna polacca di 34 anni, nubile, responsabile di aver omesso d’impartire l’istruzione obbligatoria alla figlia 16enne.
L’ultimo caso, infine, si è verificato a Mercogliano, dove quei carabinieri hanno denunciato sempre a piede libero due coniugi di 44 e 43 anni, mercoglianesi, responsabile di aver omesso d’impartire l’istruzione obbligatoria alla figlia 13enne.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *