alpadesa
  
Flash news:   Contrada Giacchi, il gruppo consiliare Noi Atripalda denuncia lo stato disastroso delle strade e la presenza di una discarica Coronavirus, il sindaco:”dallo screening fatto agli alunni della Masi altri due contagiati” Coronavirus, sei nuovi casi di contagio ad Atripalda La Giunta del sindaco Giuseppe Spagnuolo approva l’aggiornamento del Documento Unico di Programmazione per l’esercizio 2020-2022: lavori pubblici e personale in primo piano Emergenza Covid, ecco le nuove misure del governo. Palestre e piscine aperte hanno 7 giorni per adeguarsi, strade e piazze chiuse dalle 21 solo se deciso dai sindaci Finisce con la moto contro la parete all’ingresso della galleria del raccordo autostradale: morta 52enne di Avellino Consorzio dei Servizi Sociali A5, dopo l’elezione di Vito Pelosi parla Nancy Palladino: «Non c’era alcun accordo politico tra Pd e Iv, anzi se ci fosse stato io non ne ero a conoscenza» Coronavirus, sono 10.925 i nuovi contagi: mai così tanti dall’inizio della pandemia Coronavirus, il sindaco Spagnuolo tranquillizza i genitori degli alunni della Masi sottoposti a tampone: “i report parziali segnalano una negatività al covid-19” Coronavirus, dipendenti comunali sottoposti a test sierologico: tutti negativi

Antica Abellinum, la Cgil aderisce alla mobilitazione del 9 giugno

Pubblicato in data: 2/6/2011 alle ore:08:00 • Categoria: Attualità

cgilLa CGIL di Avellino aderisce all’iniziativa e sostiene l’azione del comitato Pro Abellinum che si sta battendo per restituire alla collettività un importante sito storico ed archeologico. Il sindacato di via manna sarà al fianco delle istituzioni, dei promotori del comitato Pro Abellinum e dei cittadini, in occasione della manifestazione di giovedì 9 giugno prossimo, che si svolgerà ad Atripalda nei pressi degli scavi archeologici.
E’ singolare che ancora una volta, un patrimonio di inestimabile valore storico ed architettonico, finisca nelle mani dei privati, senza che vi sia la possibilità di vincolarlo ad uso pubblico e salvaguardarne la conservazione – spiega Vincenzo Petruzziello, segretario provinciale della CGIL di Avellino – noi ci schieriamo con il comitato Pro Abellinum sostenendone l’azione affinché si possano restituire gli scavi ed il loro valore storico all’intera comunità irpina. La vicenda degli scavi di Atripalda – aggiunge Petruzziello – fa il paio a quella della Dogana di Avellino. Occorre imboccare una strada nuova nella gestione del patrimonio storico della provincia di Avellino, non arrivando più a situazioni di contrapposizione, ma assicurando ad una proprietà e ad una gestione pubblica i tesori d’Irpinia, o almeno chiamando i privati a concorrere alla gestione, sempre garantendo alla comunità ed al pubblico, la fruizione dei beni architettonici e archeologici. Auspichiamo – conclude Petruzziello – che il movimento di opinione e la partecipazione di una intera comunità possano garantire il recupero e la fruizione del bene“.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *