alpadesa
  
Flash news:   Vandali di nuovo in azione nel centro storico, imbrattata Piazzetta degli Artisti ad Atripalda: lo sdegno sui social. Foto Coronavirus, contagio ancora in crescita: 39 i positivi in Irpinia su 760 tamponi effettuati Finisce in pareggio il derby campano tra Avellino e Juve Stabia La Giunta del sindaco Giuseppe Spagnuolo approva il Bilancio di previsione 2020-2022: ok al piano per ridurre i debiti Emergenza Coronavirus, da domani stop all’accesso dei visitatori alla Città ospedaliera e al plesso “Landolfi” Coronavirus, da venerdì scatta il coprifuoco alle 23. Lunedì riaprono le elementari Coronavirus, nuovo contagio ad Atripalda dei 28 casi irpini Alfredo Cucciniello è il nuovo presidente provinciale delle Acli di Avellino Contrada Giacchi, il gruppo consiliare Noi Atripalda denuncia lo stato disastroso delle strade e la presenza di una discarica. Foto Coronavirus, il sindaco:”dallo screening fatto agli alunni della Masi altri due contagiati”

Mercato, l’Asso Api chiede maggiori interventi di manutenzione dal Comune. Bilotto: “Se non avremo risposta informeremo l’ufficio igiene provinciale e l’autorità giudiziaria competente”

Pubblicato in data: 9/6/2011 alle ore:12:57 • Categoria: Attualità

mercatoPiù interventi di manutenzione per il mercato settimanale di Atripalda. E’ la richiesta che Asso-Api Avellino rivolge all’Amministrazione comunale della città del Sabato. L’Associazione irpina Artigiani e Piccoli Imprenditori ha segnalato più volte all’Esecutivo Laurenzano, la presenza, nell’area mercatale di via San Lorenzo, di numerose piante selvatiche che, per una mancata e tempestiva rimozione, hanno raggiunto dimensioni notevoli.
Una situazione – spiega Rino Bilotto direttore dell’Ente di via Colombo – che mina le condizioni pubbliche di carattere igienico-ambientali che, in un’area commerciale all’aperto, vanno sempre salvaguardate in ogni minimo dettaglio“. “Tra l’altro – continua – la crescita in zona delle erbacce potrebbe essere ritrovo di insetti e ratti che eleverebbero ancor di più la condizione di degrado locale“. Da qui le sollecitazioni di Asso-Api all’Amministrazione di Atripalda nel ripristinare, dunque, uno stato di maggior benessere per l’agorà cittadina. “Ma al momento – sottolinea Bilotto – non abbiamo avuto nessuna risposta in merito. Il Governo cittadino nulla ha fatto, rimanendo per ora insensibile alle nostre istanze. A noi preoccupa l’igiene, la salute e la sicurezza dei consumatori e dei commercianti del settore. Non vorremmo che il mercato atripaldese possa incorrere in gravi sanzioni di organi ispettivi deputati al controllo generale dell’assetto ambientale in cui operano gli esercenti“. Per Asso-Api, il rischio più grande potrebbe essere anche la chiusura della piazza pubblica d’affari. “Un pericolo – aggiunge Bilotto – già concretizzatosi in passato”. “Per questo – avverte – in caso di mancato intervento manutentivo, spettante all’organo comunale, provvederemo quanto prima ad informare l’ufficio igiene provinciale e l’autorità giudiziaria competente per accertare le eventuali responsabilità omissive del caso“.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *