alpadesa
  
domenica 25 ottobre 2020
Flash news:   Coronavirus, aumentano i contagi in Irpinia: 91 i nuovi casi. Ad Atripalda 3 i positivi Coronavirus, Conte firma il nuovo Dpcm: da lunedì 26 ottobre bar e ristoranti chiusi dalle 18 ma aperti domenica e festivi Coronavirus, cresce la paura ad Atripalda per i nuovi casi: parla il sindaco Giuseppe Spagnuolo: “contagio alunni non c’è motivo di allarme” L’ex consigliere di Atripalda Ulderico Pacia assolto dall’accusa di diffamazione: a denunciarlo l’ex comandante della Polizia municipale Vincenzo Salsano Spaccio di marijuana: salta il confronto in Tribunale tra due imputati atripaldesi e testimoni per difetto di notifica Incidente sulla Variante ad Atripalda tra due auto e un camion: due feriti trasportati al Moscati. Foto Coronavirus, i contagi in Irpinia crescono di 91: si registra un altro caso ad Atripalda Coronavirus, il governatore De Luca: “indispensabile decidere subito il Lockdown” Le aule dell’ex liceo scientifico di via Appia da dicembre utilizzate per la didattica dell’Istituto Comprensivo di Atripalda L’Avellino corsara a Foggia vince 1-2

Consiglio comunale lampo stasera per la surroga di Attilio Strumolo: entra Tommaso Mazzocca e si ricostituisce il gruppo Pdl

Pubblicato in data: 11/7/2011 alle ore:20:46 • Categoria: Pdl, Politica

mazzocca1Consiglio comunale lampo stasera ad Atripalda per la surroga di Attilio Strumolo (subentrato ad Arturo Iaione) e dimessosi per fare spazio nel parlamentino cittadino a Tommaso Mazzocca.
Dieci minuti ed un lungo applauso, tra numerose assenze, hanno segnato il debutto in consiglio comunale di Tommaso Mazzocca (foto), secondo dei non eletti della lista di minoranza “Al Centro per Atripalda”.
Assenti il sindaco Aldo Laurenzano ed i consiglieri Guerriero, Prezioso, Tuccia, Spagnuolo e Di Pietro.
mazzocca-2«In questi ultimi mesi di consiliatura mi impegnerò – queste le prime parole in aula di Mazzoccanel dare un piccolo contributo nell’interesse della città. Ringrazio i consiglieri presenti di aver votato all’unanimità la surroga. Ringrazio l’amico Attilio Strumolo che con le sue dimissioni mi permette di subentrare in consiglio comunale nonché un saluto all’avvocato Arturo Iaione che ha voluto la mia presenza in lista quattro anni fa: entro in consiglio cme consigliere del Pdl e con l’amico Massimiliano Del Mauro daremo vita al gruppo consiliare del Pdl con capogruppo Del Mauro».
Con l’ingresso di Mazzocca quindi in consiglio comunale si ricostituisce il gruppo consiliare del Pdl, che sarà guidato, come detto, dal capogruppo consiliare Massimiliano Del Mauro.
mazzocca2I lavori del civico consesso monotematico sono stati guidati dal vicesindaco Enzo Aquino per l’assenza del sindaco Aldo Laurenzano.
Tutti i gruppi consiliari, di maggioranza e opposizione, hanno voluto salutare, con un breve intervento, l’ingresso di Mazzocca in consiglio comunale.
 «A nome del Pd auguro buon lavoro a Mazzocca – ha dichiarato Tomasetti – che conosciamo come persona perbene  e salutiamo la costituzione del gruppo del Pdl in consiglio, un fatto positivo e di democrazia, essendo il secondo partito più importante nel paese».
mazzocca3Auguri di buon lavoro al neoconsigliere  Mazzocca sono stati espressi in aula anche da Acerra (Udc), Troisi (Centrosinistra per Atripalda), La Sala (MèL) e Adamo (Sel).
«Ringrazio Strumolo – commenta Del Mauro (Pdl) – che responsabilmente, con le sue dimissioni, ha deciso di far crescere il partito in città. Sicuramente c’era qualche problemino da sanare (incompatibilità ndr.), ma trovo molto responsabile trovare una persona che decida di far crescere il partito del Pdl in città. Speriamo di riuscirci in un ambiente più sereno, rispetto a questi quattro anni probabilmente anche per colpa delle opposizioni».
mazzocca4

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *