alpadesa
  
sabato 17 agosto 2019
Flash news:   Tentata estorsione aggravata, i Carabinieri arrestano una 28enne atripaldese Atripalda Volley, ecco altri due tasselli: Roberto e Fabio Luciano vestono biancoverde “Giullarte” torna nella sua collocazione temporale originaria, Gambale: “a giugno una straordinaria edizione per il ventennale” Maria Morgante riconfermata all’Asl Avellino e al Moscati arriva Renato Pizzuti Al via l’ampliamento della strada comunale Atripalda–Sorbo Serpico e altri interventi dal centro alla periferia. FOTO Atripalda Volley, tris di giovani per mister Racaniello: Ammirati, Riccio e De Rosa vestono biancoverde Scandone, il grido d’amore degli Original Fans: “Finché il cuore batte qui si combatte“ Gli amici di via Gramsci si ritrovano a cena dopo tanti anni. Foto Venerdì presentazione di “Variazione Madre” libro di poesie di Federico Preziosi Nozze d’oro Nappa-Santella, auguri

Pallavolo, dopo la vittoria a Cosenza nuovo successo a Vasto per D’Avanzo nel campionato di beach

Pubblicato in data: 19/7/2011 alle ore:21:34 • Categoria: Sport, PallavoloStampa Articolo

davanzo_beachIn attesa dello start ufficiale della stagione – raduno ed inizio delle fatiche della preparazione atletica sono in programma per la seconda settimana di agosto – la Sidigas plaude già ai suoi atleti che sudano e vincono. Di comune accordo con il preparatore tecnico Enzo D’Argenio diversi elementi della rosa stanno seguendo una tabella di lavoro per arrivare in forma ottimale all’appuntamento con la nuova stagione. Non avrà bisogno di allenamenti extra Andrea D’Avanzo: il centrale è impegnato con successo sulle spiagge di mezza Italia per il campionato italiano di beach in davanzo_amorecoppia con Eugenio Amore. Nello scorso week end i due si sono aggiudicati il successo di tappa a Vasto bissando la vittoria all’esordio a Cosenza.
Per gli amici D’Avanzo è il dottor house, bravo ad individuare i malori dei compagni o i punti critici di una partita e ad elaborare diagnosi e strategie vincenti, e forse non a caso il suo sogno in un prossimo futuro è diventare un chinesiologo posturale. Andrea, intanto, si conferma portabandiera del volley irpino e “animale” da pallavolo senza differenze tra sabbia e taraflex. Il “falco” – un altro dei nomignoli che gli affezionati gli riservano – si è confermato nella finale di Vasto ogni volta che a muro spiegava le sue ali o metteva a terra palloni con precisione chirurgica.
Due anni fa risultò tra i migliori attaccanti della serie A2, dopo aver portato la Sidigas alla promozione e rinnovato l’accordo per la prossima stagione, l’atleta di Avella (Av) bissa il successo in una tappa tricolore confermando numeri da campione; numerosi gli affezionati che hanno seguito le sue gesta sugli schermi di Sky, D’Avanzo ringrazia: «Ho ricevuto tantissimi complimenti, grazie davvero a quanti, ancora una volta, mi hanno dimostrato il loro affetto». La seconda vittoria è arrivata in un’arena stracolma di pubblico, presente in tribuna anche il tecnico azzurro Mike Dodd: «È stata una tappa strana ed emozionante al tempo davanzo_beach_webstesso. Dopo la prima partita l’infortunio ad Eugenio (Amore, ndr) ci aveva fatto temere lo stop. Il dolore è diminuito nella seconda gara prima di sparire definitivamente nella terza… che abbiamo perso. Lì abbiamo capito di poter arrivare in fondo».
Per quella strana legge non scritta del beach volley, una volta finiti nel tabellone perdenti per mano di Lupo e Tomatis, D’avanzo e Amore hanno cominciato la loro serie perfetta ritrovando gli avversari in finale per la più classica delle rivincite arrivata al termine di un match palpitante come testimoniano i parziali 2-1 (19-21, 24-22, 15-13). Anche agli scettici dovranno ricredersi, la coppia Amore- D’Avanzo è pronta ancora a dire la sua nel finale della stagione estiva: «Vincere nel sabbione di Vasto, contro il vento e i pronostici è stato una sensazione meravigliosa». Nella prossima tappa di Benevento, dunque vicino casa, Andrea ne approfitterà per incontrare dirigenza e staff tecnico. Intanto lavora sodo in palestra e sulla spiaggia perché come si suol dire… non c’è due senza tre.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *