alpadesa
  
sabato 17 agosto 2019
Flash news:   Tentata estorsione aggravata, i Carabinieri arrestano una 28enne atripaldese Atripalda Volley, ecco altri due tasselli: Roberto e Fabio Luciano vestono biancoverde “Giullarte” torna nella sua collocazione temporale originaria, Gambale: “a giugno una straordinaria edizione per il ventennale” Maria Morgante riconfermata all’Asl Avellino e al Moscati arriva Renato Pizzuti Al via l’ampliamento della strada comunale Atripalda–Sorbo Serpico e altri interventi dal centro alla periferia. FOTO Atripalda Volley, tris di giovani per mister Racaniello: Ammirati, Riccio e De Rosa vestono biancoverde Scandone, il grido d’amore degli Original Fans: “Finché il cuore batte qui si combatte“ Gli amici di via Gramsci si ritrovano a cena dopo tanti anni. Foto Venerdì presentazione di “Variazione Madre” libro di poesie di Federico Preziosi Nozze d’oro Nappa-Santella, auguri

Cade per un malore e sbatte la testa sul ciglio della strada: morto il 76enne atripaldese Antonio Fuso

Pubblicato in data: 20/7/2011 alle ore:14:35 • Categoria: CronacaStampa Articolo

antonio-fuso-2E’ caduto in seguito ad un malore e  ha sbattuto la testa sul ciglio della strada: non c’è stato nulla da fare per Antonio Fuso (nella foto di Antonio Cucciniello) il 76enne atripaldese morto questa mattina nei pressi della Strada Statale 7bis all’incrocio con via Manfredi, dove abitava. antonio fusoL’uomo, conosciuto in città per la sua insolita abitudine di camminare con una capretta al guinzaglio, avrebbe perso l’equilibrio mentre camminava a piedi con il proprio cane che è stato trovato con una zampa azzoppata. In seguito alla caduta Fuso avrebbe sbattuto violentemente la testa sul antonio fusociglio del marciapiede, probabilmente in seguito a un malore. L’infarto è l’ipotesi più accreditata.
Inutili i soccorsi dei medici della Misericordia intervenuti sul posto e di alcuni passanti che hanno tentato anche di rianimarlo tramite respirazione bocca a bocca. Il corpo esamine, dopo la visita del medico legale Piciocchi, è stato trasportato presso la sala mortuaria del cimitero di Atripalda. Al momento sono in corso indagini da parte dei Carabinieri guidati dal maresciallo Sullutrone per accertare l’esatta dinamica dell’accaduto. Sembrerebbe esclusa l’ipotesi di investimento avanzata in un primo momento. Sul posto anche i Vigili Urbani con il comandante Parziale.
L’uomo amava gli animali: in casa aveva oltre al cane anche alcuni gatti.

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *