alpadesa
  
Flash news:   Alfredo Cucciniello è il nuovo presidente provinciale delle Acli di Avellino Contrada Giacchi, il gruppo consiliare Noi Atripalda denuncia lo stato disastroso delle strade e la presenza di una discarica. Foto Coronavirus, il sindaco:”dallo screening fatto agli alunni della Masi altri due contagiati” Coronavirus, sei nuovi casi di contagio ad Atripalda La Giunta del sindaco Giuseppe Spagnuolo approva l’aggiornamento del Documento Unico di Programmazione per l’esercizio 2020-2022: lavori pubblici e personale in primo piano Emergenza Covid, ecco le nuove misure del governo. Palestre e piscine aperte hanno 7 giorni per adeguarsi, strade e piazze chiuse dalle 21 solo se deciso dai sindaci Finisce con la moto contro la parete all’ingresso della galleria del raccordo autostradale: morta 52enne di Avellino Consorzio dei Servizi Sociali A5, dopo l’elezione di Vito Pelosi parla Nancy Palladino: «Non c’era alcun accordo politico tra Pd e Iv, anzi se ci fosse stato io non ne ero a conoscenza» Coronavirus, sono 10.925 i nuovi contagi: mai così tanti dall’inizio della pandemia Coronavirus, il sindaco Spagnuolo tranquillizza i genitori degli alunni della Masi sottoposti a tampone: “i report parziali segnalano una negatività al covid-19”

Nuovo anno scolastico, gli auguri di sindaco e assessore

Pubblicato in data: 15/9/2011 alle ore:14:32 • Categoria: Comune

scuola-atripaldaIl sindaco Aldo Laurenzano e l’assessore delegato alla Pubblica Istruzione Nancy Palladino hanno salutato gli studenti delle scuole elementari, medie e del Liceo Scientifico De Caprariis in occasione del primo suono della campanella scolastica. «Abbiamo voluto salutare personalmente gli studenti e gli insegnanti e augurare loro un buon anno scolastico – spiega l’assessore Palladino – a loro e ai dirigenti abbiamo voluto far sentire la nostra vicinanza e, soprattutto, la nostra ferma volontà di continuare lungo il percorso di dialogo e di collaborazione che abbiamo avviato proficuamente da qualche tempo». Anche il Sindaco ha voluto salutare insegnanti, studenti e genitori: «Purtroppo la difficile situazione economica che sta vivendo il Paese si riverbera con forza e cinismo proprio sul mondo della scuola e, pertanto, dovete tenere duro perché gli studenti rappresentano il nostro futuro. La Scuola atripaldese ha una lunga tradizione di successi e consensi ed è proprio grazie al valore e alla preparazione degli insegnanti e dei dirigenti che restiamo un’eccellenza della provincia. Agli studenti dico di impegnarsi e di studiare per costruire il proprio futuro e, soprattutto, per raggiungere la vera libertà materiale e intellettuale».
L’assessore Palladino ha poi affrontato le varie tematiche relative al funzionamento delle scuole cittadine: «Come già avvenuto nel passato, anche quest’anno l’Amministrazione comunale di Atripalda ha intenzione di proseguire lungo il percorso di dialogo e confronto con le Scuole cittadine. Rientra in quest’ottica, infatti, la decisione di pubblicare un bando a evidenza pubblica per la scelta del fornitore dei libri di testo gratuito e la prossima gara che sarà indetta per la mensa scolastica», così l’assessore delegato alla Pubblica Istruzione, Nancy Palladino. «Per quanto riguarda i libri di testo della Scuola Primaria, abbiamo pubblicato un bando pubblico che, scaduto questa mattina (15 settembre alle ore 10), non ha visto la partecipazione dei librai atripaldesi – continua Palladino – lo scopo è quello di limitare al minimo i disagi per gli studenti e per le famiglie, evitando, ad esempio, le lunghe code di attese alle librerie. Ma non solo. L’Amministrazione comunale ha voluto anche offrire un servizio qualitativamente migliore con una diffusione capillare direttamente nelle scuole dei libri di testo, tagliando i problemi legati all’utilizzo dei cedolini e al rimborso dell’acquisto dei testi. Il bando prevedeva una procedura di pagamento sicura e definita per i librai con il versamento del 40% dell’importo entro il 30 novembre e il saldo definitivo entro il 28 febbraio. Questa decisione fu presa insieme alla Direzione didattica cittadina che ci ha fornito grande collaborazione, indicandoci sia le classi che la quantità di testi necessari. Considerato che non ci sono state offerte, l’Amministrazione comunale procederà in maniera diversa, garantendo ovviamente i libri agli studenti in tempi brevissimi, già alla fine di questa settimana. Voglio sottolineare con forza che i libri sono totalmente gratuiti e il Comune ha garantito sia pagamenti in tempi certi che la sua volontà di eliminare il fastidioso problema dei tempi lunghi per i rimborsi ai genitori».
Discorso simile anche per quanto riguarda la mensa scolastica della Scuola dell’Infanzia: «Dopo l’incontro avuto con il Dirigente scolastico e la successiva delibera del Consiglio scolastico, stiamo preparando un bando comunale per rispondere alle rinnovate esigenze rappresentateci dalle insegnanti – ancora l’assessore alla Pubblica Istruzione – in particolare, ci è stato chiesto di potenziare il servizio di somministrazione nelle mense scolastiche, con l’introduzione di tre nuove unità di personale che possano aiutare i bambini durante i pasti. Ovviamente questo servizio ha dei costi maggiori da gestire, anche se la nostra intenzione è quella di farli rientrare nelle condizioni del nuovo bando che pubblicheremo».
Infine la Commissione Mensa: «Questo argomento era già stato inserito all’ordine del giorno dell’ultimo Consiglio comunale che saltò all’ultimo minuto per motivi di lutto. Ovviamente c’è tutta l’intenzione e la buona volontà da parte dell’Amministrazione di istituire questo organismo di partecipazione e di tutela degli studenti con la presenza di un genitore. Nella prossima assise, discuteremo dell’argomento e ci esprimeremo anche rispetto alla possibilità di avviare un progetto sperimentale per verificarne il funzionamento in un periodo di tempo prestabilito». Tutto resterà invariato, invece, per quanto riguarda il servizio di scuolabus che ha riscosso consensi, dopo un anno di rodaggio.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *