alpadesa
  
sabato 31 ottobre 2020
Flash news:   Coronavirus, altri due contagi ad Atripalda e 163 in Irpinia Allarme al Distretto Sanitario di Atripalda: accertata la positività al Covid-19 di alcuni operatori sanitari e non nell’area materno infantile. Al via i tamponi e sanificati gli ambulatori Al via gli interventi di rifacimento del manto stradale di via Serino ad Atripalda. Foto Si appropriò indebitamente dell’auto della sua fidanzata di Atripalda: prosciolto dal processo Coronavirus, nuovo record in Italia: sono 31.084 i nuovi contagi Coronavirus, altri cinque contagi ad Atripalda e 137 nuovi casi in Irpinia Coronavirus, da lunedì in Campania chiudono anche le scuole dell’Infanzia L’AssoApi di Roma si aggiudica la gestione per un anno del Farmer Market di Atripalda. L’assessore Musto: “Il Comune incasserà oltre dieci mila euro” Minaccia una coppia di vicini a contrada Alvanite: 55enne di Atripalda assolto dal Giudice Ognissanti e Commemorazione dei defunti: misure anti-contagio al Cimitero di Atripalda

Controlli movida avellinese, anche un atripaldese tra le nove denunce del week end

Pubblicato in data: 19/9/2011 alle ore:19:38 • Categoria: Cronaca

carabinieriAnche nel corso di quest’ultimo fine settimana, i Carabinieri della Compagnia di Avellino hanno dato corso al consueto servizio coordinato per il controllo della movida avellinese del venerdì e sabato sera. Come per i fine settimana precedenti, pattuglie in divisa e in borghese hanno vigilato sul corretto svolgimento del divertimento giovanile, effettuando posti di controllo lungo le principali arterie stradali e controlli dinanzi ai più frequentati esercizi commerciali di Avellino. Alla fine del servizio, il bilancio è stato di 9 persone denunciate in stato di libertà all’autorità giudiziaria del Tribunale di Avellino e di 1 giovane segnalato in via amministrativa al Prefetto di Avellino in quanto consumatore di sostanze stupefacenti. Ad Avellino, un 31enne del posto è stato denunciato a piede libero all’autorità giudiziaria della Procura della Repubblica di Avellino in quanto ritenuto responsabile del reato di guida in stato di ebbrezza alcolica: l’uomo, fermato dai carabinieri alla guida della propria autovettura, ed invitato dagli stessi militari a sottoporsi all’accertamento dell’alcoltest (visti i chiari segni esteriori dell’ubriachezza), si è rifiutato di soffiare nel palloncino, ottenendo così una denuncia penale, il ritiro della patente ed il sequestro dell’autovettura. Sempre ad Avellino e sempre per il medesimo reato di guida in stato di ebbrezza alcolica, è finita nei guai anche una donna, una 23enne di origine ucraina, sorpresa a bordo della sua utilitaria con un tasso alcolemico superiore a quello massimo consentito dalla legge. Pure per la ragazza, oltre alla denuncia a piede libero, è scattato pure il ritiro della patente e il sequestro dell’autovettura. In più, però, la ragazza ha collezionato anche una seconda denuncia a piede libero di tipo penale, visto che oltre ad essere ubriaca al volante, non aveva con sé nemmeno la patente di guida per il semplice motivo che non l’aveva mai conseguita.
Anche ad Ospedaletto d’Alpinolo, un uomo del 1961 è stato denunciato a piede libero per il reato di guida in stato di ebbrezza alcolica, anche in questo caso per essersi rifiutato di sottoporsi al test alcolimetrico, con le ovvie conseguenze del ritiro di patente e sequestro dell’autovettura sulla quale stava viaggiando.
Molti sono stati questa volta i soggetti denunciati per inosservanza o violazione di obblighi imposti dall’autorità giudiziaria o di pubblica sicurezza. A Solofra, un georgiano classe 1973 è stato denunciato dopo esser stato sorpreso per le strade di quel comune sprovvisto del permesso di soggiorno, mentre un solofrano pluripregiudicato del ’63 è stato deferito a piede libero per esser stato trovato, durante i controlli routinari dei carabinieri, fuori dalla propria abitazione dopo l’orario di rientro impostogli dall’autorità.
Ad Atripalda, un uomo classe 1976, è stato invece denunciato per l’inosservanza agli obblighi inerenti la Sorveglianza Speciale di PS cui risulta sottoposto, giacché allontanatosi dalla propria abitazione senza autorizzazione e durante un orario in cui aveva l’obbligo di permanervi.
Ancora a Solofra, un noto pregiudicato del luogo è stato denunciato per essersi accompagnato con altri pregiudicati del posto che aveva il divieto di frequentare, mentre altri due cittadini sono andati a finire nei guai per aver violato gli obblighi di custodia di due autoveicoli a loro affidati. Per quanto riguarda invece le sostanze stupefacenti, un 31enne avellinese è stato sorpreso nelle strade del capoluogo irpino in possesso di un modico quantitativo di hashish, sicuramente riconducibile al consumo personale. Per lui, sequestro della droga e segnalazione amministrativa al Prefetto di Avellino.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *