alpadesa
  
Flash news:   Coronavirus, i nuovi casi in Italia sono 21.994 con i morti che salgono a 221. In Campania nuovo record Coronavirus, un nuovo caso ad Atripalda e 93 in Irpinia Cinque offerte per la gestione del Farmer Market di Atripalda: l’assessore Musto: “c’è forte interesse” Padre Gerardo Di Paolo è il nuovo Direttore della Biblioteca Statale di Montevergine Coronavirus, altri due contagi ad Atripalda e 69 in Irpinia Coronavirus, Idea Atripalda scrive al sindaco per chiedere un punto drive test per effettuare i tamponi naso-faringei L’Avellino travolge la Casertana: 3-1 il finale Si chiude la controversia giudiziaria tra il Comune di Atripalda e la Ingino Spa dopo che il Tar di Salerno dà ragione all’azienda agroalimentare Coronavirus, i nuovi casi in Italia sono 21.273. In Campania nuovo record Coronavirus, aumentano i contagi in Irpinia: 91 i nuovi casi. Ad Atripalda 3 i positivi

Dramma della solitudine in città, De Lieto(Scsd): “Necessario realizzare mappa del bisogno”

Pubblicato in data: 19/9/2011 alle ore:17:29 • Categoria: Cronaca

anziani-assistenzaLa morte solitaria di una 75enne in Contrada Alvanite ad Atripalda (AV), ripropone ancora una volta, nella sua drammaticità, il problema della solitudine e dell’emarginazione che, anche nella nostra provincia, è purtroppo, una realtà con la quale confrontarsi, – ha dichiarato il Segretario Generale del S.C.S.D. “Sindacato Comparto Sicurezza e Difesa”, Antonio de Lieto – Troppe volte anziani, malati e bisognosi di tutto – ha continuato DE LIETO – vivono soli e non hanno alcuna rete parentale di sostegno, hanno pensioni da fame e di una badante, nemmeno a parlarne. Ed allora chi si interessa di loro, dei loro bisogni? Non è il primo caso, purtroppo, di morte solitaria – ha sottolineato DE LIETO – ed in questa circostanza, il corpo è stato scoperto a seguito dell’allarme dato dai vicini di casa dell’anziana che, da alcuni giorni, avvertivano un forte odore proveniente dall’appartamento della donna che viveva da sola. Il S.C.S.D., ritiene che non è più rinviabile la realizzazione di una “Mappa del bisogno” in tutti i comuni irpini, capace di individuare tutte quelle situazioni a “rischio”, proprio come una sorta di azione preventiva contro gli effetti estremi di solitudine, povertà e malattia. Rafforzare la rete degli assistenti sociali – ha rimarcato DE LIETO – con settori dedicati, in particolare, a contattare, anche per telefono, pressoché quotidianamente, i soggetti inclusi in un eventuale programma inserito nel contesto della “Mappa”, servirebbe a scongiurare tante tragedie. Maggiore attenzione quindi, viene richiesta dal S.C.S.D. verso tutte quelle situazioni individuali “estreme” – ha concluso DE LIETO – nella convinzione che è dovere basilare delle Istituzioni essere vicini e solidali proprio a chi vive situazioni di disagio e di potenziale pericolo.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *