alpadesa
  
domenica 25 ottobre 2020
Flash news:   Coronavirus, aumentano i contagi in Irpinia: 91 i nuovi casi. Ad Atripalda 3 i positivi Coronavirus, Conte firma il nuovo Dpcm: da lunedì 26 ottobre bar e ristoranti chiusi dalle 18 ma aperti domenica e festivi Coronavirus, cresce la paura ad Atripalda per i nuovi casi: parla il sindaco Giuseppe Spagnuolo: “contagio alunni non c’è motivo di allarme” L’ex consigliere di Atripalda Ulderico Pacia assolto dall’accusa di diffamazione: a denunciarlo l’ex comandante della Polizia municipale Vincenzo Salsano Spaccio di marijuana: salta il confronto in Tribunale tra due imputati atripaldesi e testimoni per difetto di notifica Incidente sulla Variante ad Atripalda tra due auto e un camion: due feriti trasportati al Moscati. Foto Coronavirus, i contagi in Irpinia crescono di 91: si registra un altro caso ad Atripalda Coronavirus, il governatore De Luca: “indispensabile decidere subito il Lockdown” Le aule dell’ex liceo scientifico di via Appia da dicembre utilizzate per la didattica dell’Istituto Comprensivo di Atripalda L’Avellino corsara a Foggia vince 1-2

Crisi al Comune, Del Mauro (Pdl): «Più che restituire le deleghe, il Pd presenti in consiglio una mozione di sfiducia e noi la voteremo. Meglio staccare la spina. Ostinarsi a tenere in vita quest’amministrazione è accanimento terapeutico»

Pubblicato in data: 24/9/2011 alle ore:09:28 • Categoria: Pdl, Politica

massimiliano-del-mauro-1Crisi al Comune, l’opposizione attacca con il capogruppo del Pdl, Massimiliano Del Mauro, che invita il Pd a presentare una mozione di sfiducia: «Più che restituire le deleghe e chiedere le dimissioni del sindaco, il Pd presenti nel prossimo consiglio comunale una mozione di sfiducia e noi la voteremo come gruppo Pdl. Non ho dubbi che anche tutta l’opposizione faccia la stessa cosa».
La nuova spaccatura tra sindaco e Pd cittadino per Del Mauro è sintomo : «di quanto denunciavamo da tempo che l’Amministrazione comunale era vittima degli scontri interni al Pd ed il dato che il Partito Democratico ha trasformato la Casa comunale nel luogo in cui giocare tutte le partite ed i regolamenti di conti. Questo è un fatto assolutamente sbagliato perché la città è paralizzata, invece, ha bisogno di essere amministrata. Siamo alla paralisi o meglio non si affrontano i problemi, non si affondano le mani fino in fondo ai problemi che restano tanti. E questo non lo si fà perché la maggioranza è più impegnata a risolvere i propri problemi interni con chi è assessore il lunedì e poi il mercoledì non lo è più e così via…Oggi assistiamo ad un quadro della maggioranza assolutamente spaccato. Ricordo che il gruppo Cives ha dichiarato di aver votato il Bilancio di Previsione solo per senso di responabilità, di non aver partecipato alla stesura e di averlo provato ad emendare senza essere ascoltati. A questo punto mi chiedo se esistono ancora le condizioni affinché questo centrosinistra possa continuare ad andare avanti. Se non ci sono è meglio staccare la spina. Ostinarsi a tenere in vita quest’amministrazione è accanimento terapeutico che fa danno alla Città».

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *