alpadesa
  
Flash news:   Coronavirus, comunicato del Sindaco di Atripalda sui 31 contagiati in città: “la buona parte non presenta sintomi” Coronavirus, il contagio non si ferma: altri 4 casi ad Atripalda. In provincia sono 187 i positivi Farmer Market di Atripalda, ok alla gestione annuale Tamponi drive-in, l’Asl attiva 5 postazioni fisse in Irpinia Coronavirus, 5 nuovi positivi ad Atripalda e 247 contagi in Irpinia La Giunta Spagnuolo approva il progetto di fattibilità tecnico economica per i lavori di ristrutturazione del campo sportivo comunale “Valleverde” in erbetta sintetica. Il sindaco: “un intervento importante” Coronavirus, i nuovi casi in Italia sono 21.994 con i morti che salgono a 221. In Campania nuovo record Coronavirus, un nuovo caso ad Atripalda e 93 in Irpinia Cinque offerte per la gestione del Farmer Market di Atripalda: l’assessore Musto: “c’è forte interesse” Padre Gerardo Di Paolo è il nuovo Direttore della Biblioteca Statale di Montevergine

Dramma della solitudine in contrada Alvanite, la nota del Psi-Psdi

Pubblicato in data: 24/9/2011 alle ore:11:58 • Categoria: Politica, Psdi

AlvaniteIl dramma della solitudine che si è consumato qualche settimana fa su c.da Alvanite è frutto di una mancata e inefficace politica sociale.
Da anni, ormai, noi socialisti denunciamo che c.da Alvanite è abbandonata a se stessa. Contiamo, infatti, decine di anziani che vivono completamente da soli e che da mesi non lasciano le loro abitazioni perché totalmente (o quasi) impediti dai problemi che l’età comporta. Non c’è nessun tipo di assistenza perché la politica sociale non offre nessun alternativa alla loro prigione di cemento.
Anziani incapaci di fare la spesa, perché nessuna politica sociale si è resa conto di quanto pesante possa diventare un sacchetto pieno di viveri per un anziano che, dal centro del paese, deve arrivare a c.da Alvanite . Nessuna politica sociale si è resa conto in questo paese di quanto gli anziani, oltre a necessitare di cure mediche, avrebbero bisogno di attenzione e che sarebbe utile per loro promuovere iniziative che li coinvolgano e li aggreghino; significa, infine, conoscere meglio i loro problemi e risolverli con più efficacia .
Di fronte a questo dramma silenzioso che investe i nostri anziani, noi socialisti facciamo una riflessione: ci vogliono davvero fondi per contrastare e risolvere questo problema?
No… non servono soldi , ma volontari “volenterosi” (ed Atripalda ne è piena ), accreditati e riconoscibili, che ogni settimana facciano il giro delle abitazioni degli anziani e semplicemente chiedano cosa serve . All’inizio potranno esserci dubbi o reticenze anche ad affidare qualche euro per fare la spesa o comprare medicine, ma dopo, siamo sicuri, essi saranno lieti di ricevere questa forma assistenziale, sperimentata ed in uso già in grandi città del centro-nord.
Questa è semplicemente una forma di civiltà che ad Atripalda manca.

Ma ci chiediamo e, a nostra volta, chiediamo al Sindaco e al delegato alle Politiche Sociali: ma è davvero tanto difficile trovare soluzioni, anche semplici e lineari, ai problemi dei nostri concittadini? Non è bello essere completamente immobili e non fare assolutamente nulla…


Segreteria cittadina PSI-PSDI

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *