alpadesa
  
sabato 24 ottobre 2020
Flash news:   L’ex consigliere di Atripalda Ulderico Pacia assolto dall’accusa di diffamazione: a denunciarlo l’ex comandante della Polizia municipale Vincenzo Salsano Spaccio di marijuana: salta il confronto in Tribunale tra due imputati atripaldesi e testimoni per difetto di notifica Incidente sulla Variante ad Atripalda tra due auto e un camion: due feriti trasportati al Moscati. Foto Coronavirus, i contagi in Irpinia crescono di 91: si registra un altro caso ad Atripalda Coronavirus, il governatore De Luca: “indispensabile decidere subito il Lockdown” Le aule dell’ex liceo scientifico di via Appia da dicembre utilizzate per la didattica dell’Istituto Comprensivo di Atripalda L’Avellino corsara a Foggia vince 1-2 Sono 16.079 i nuovi contagi in Italia. Ad Atripalda i casi totali finora sono 16 Ordinanza coprifuoco Campania: operativa da venerdì 23 ottobre Coronavirus, 47 nuovi contagi in Irpinia

Prima trasferta per la Sidigas sul campo dell’ambizioso sestetto lombardo Segrate 1978

Pubblicato in data: 29/9/2011 alle ore:07:04 • Categoria: Pallavolo, Sport

sidigas atripaldaMarolda studia al videotape gli avversari ma negli allenamenti punta soprattutto al miglioramento dei meccanismi della sua squadra in contrattacco; si avvicina così la Sidigas alla seconda giornata del campionato di A2 che domenica la vedrà di scena sul campo del Segrate 1978. Lombardi che un anno fa arrestarono la loro rincorsa play off ai quarti e che in questa stagione puntano ad arrivare ancora più in alto. Sale il livello della contesa e sotto rete occorrerà dare battaglia ad atleti affermati del panorama nazionale. È una squadra completamente rinnovata quella affidata all’esperienza di un allenatore di lungo corso come Daniele Ricci. Sotto rete in casa gialloblù l’unico titolare reduce dallo scorso campionato è il centrale Alletti, occhio però al martello campano Mario Canzanella che contro Atripalda tornerà a disposizione dopo aver scontato un turno di squalifica nella prima giornata. In regia Marco Fabroni, ex casa Modena, con palla in mano è devastante: i battitori biancoverdi sono avvisati, servirà un servizio incisivo per rendere equilibrato il match. In campo con Alletti a centro Roberto Braga in estate inseguito anche da Atripalda; le bocche da fuoco sono il ceco Kamil Baranek, schiacciatore con esperienza in Italia, Francia e Grecia, con lui in banda il giovano Botto ex Mantova, l’opposto è il nazionale belga Bram Van Den Dries. E come se non bastasse sono pronti a subentrare dalla panchina gli ex Club Italia Pinelli, Pesaresi e Preti o Balsa Radunovic già vincitore di due scudetti in Montenegro. Per la Sidigas tanta voglia di misurarsi. Ultimi allenamenti in irpinia sabato si vola a Milano, domenica mattina la rifinitura, nel pomeriggio alle 18.00 il fischio d’inizio della seconda storica giornata

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *