alpadesa
  
Flash news:   Alvanite Quartiere Laboratorio, incaricata azienda di Ferrara di adeguare il progetto alla variata normativa energetica Foglio di via per due trentenni romeni sorpresi di sera a bordo di una grossa Bmw Al via il secondo lotto di lavori per la riqualificazione di Parco delle Acacie ad Atripalda Nuovi scarichi abusivi nel fiume Sabato nel tratto che attraversa Atripalda, la denuncia di Franco Mazza: “non bisogna abbassare l’attenzione sulle condizioni del corso d’acqua”. Foto Us Avellino, l’amministratore Nicola Circelli: “effettuati i pagamenti necessari per evitare sanzioni e penalizzazioni” Grande partecipazione al “Premio San Valentino–Città di Atripalda”. Foto Istituto Comprensivo di Atripalda, fa discutere la circolare della preside Amalia Carbone che vieta i vestiti di Carnevale all’Infanzia. I genitori si dividono sui social “Ci vuole un fiore”, incontro al Convento di San Giovanni Battista domenica su ecologia e benessere “Laganum in Arce” a Manocalzati nel castello di San Barbato Calcio, l’Abellinum vince ancora

Vertenza Irisbus, Fiat annuncia: “Via da Flumeri perché non c’è un serio piano trasporti”

Pubblicato in data: 10/10/2011 alle ore:20:37 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

irisbus6“Via dall’Italia perché non c’è nessun piano serio per il trasporto pubblico locale. Cosa ben diversa in Francia dove Fiat ha ricevuto un’offerta industriale. Ecco perché si è deciso di chiudere Flumeri essendo una fabbrica gemella a quella francese”. Così i vertici di Irisbus nel corso dell’incontro a Confindustria Avellino sulle procedure di mobilità. Riguardo all’offerta del gruppo cinese Dfm, Fiat si è detta pronta ad aprire il dialogo anche se i vertici del Lingotto hanno parlato di procedura “inusuale” visto e considerato che un’offerta tanto importante sia stata inviata con una semplice email. Per venerdì 14 ottobre, alle ore 10, sempre all’unione degli industriali di Avellino, è stato fissato un altro incontro.
E intanto a palazzo Caracciolo i senatori Cosimo Sibilia (Pdl), Enzo De Luca (Pd) e Pasquale Viepoli (capogruppo di ‘Coesione Nazionale’ a Palazzo Madama), e i deputatl Marco Pugliese (Forza del Sud) e Tommaso Barbato (Idv) hanno firmato un emendamento elaborato dai lavoratori Irisbus che prevede lo stanziamento di 700 milioni per il 2012 e altrettanti per il 2013, e 600 milioni per il 2014.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *