alpadesa
  
Flash news:   Lunedì crocevia per la tenuta del bilancio comunale di Atripalda: maxi debito in Consiglio con il piano di rateazione Avellino Calcio, Circelli: “pronto a rilevare le quote di Izzo e soci con nuovi imprenditori” Alvanite Quartiere Laboratorio, incaricata azienda di Ferrara di adeguare il progetto alla variata normativa energetica Foglio di via per due trentenni romeni sorpresi di sera a bordo di una grossa Bmw Al via il secondo lotto di lavori per la riqualificazione di Parco delle Acacie ad Atripalda Nuovi scarichi abusivi nel fiume Sabato nel tratto che attraversa Atripalda, la denuncia di Franco Mazza: “non bisogna abbassare l’attenzione sulle condizioni del corso d’acqua”. Foto Us Avellino, l’amministratore Nicola Circelli: “effettuati i pagamenti necessari per evitare sanzioni e penalizzazioni” Grande partecipazione al “Premio San Valentino–Città di Atripalda”. Foto Istituto Comprensivo di Atripalda, fa discutere la circolare della preside Amalia Carbone che vieta i vestiti di Carnevale all’Infanzia. I genitori si dividono sui social “Ci vuole un fiore”, incontro al Convento di San Giovanni Battista domenica su ecologia e benessere

Crisi al Comune, la nota del Psdi e Psi

Pubblicato in data: 11/10/2011 alle ore:11:30 • Categoria: Politica, PsdiStampa Articolo

psdi-logoI socialisti e i socialdemocratici atripaldesi denunciano l’ennesima presa in giro alla nostra comunità da parte di una maggioranza ormai allo sbando, preoccupata solo di gestire il potere (Puc? Progetto Alvanite?), che rappresenta l’unica ragione del protrarsi di una lunga agonia. Il Pd, alla ricerca di un rilancio politico-amministrativo dopo quattro anni di sfascio, con una guida inesistenza ed umorale, è solo preoccupato di garantirsi la clientela utile per l’imminente tornata elettorale, frenato in questo obiettivo dall’altra parte della maggioranza che, lasciando credere di lavorare per la città, si muove invece per conseguire le proprie utilità. In questa faida Atripalda vive, dopo quattro anni, una condizione di immobilismo, da un lato, e di assoluta precarietà dall’altro. L’ultimo vergognoso esempio è dato dalla mensa scolastica, affidata senza alcuna verifica sul servizio, all’unica ditta che ha partecipato ad una gara pubblicata dieci giorni prima dell’inizio, con la conseguenza che ai bimbi di Atripalda sono stati dati pasti freddi, non in linea con gli standards nutrizionali ed una igiene approssimata. E’ questo l’ultimo regalo di questa Giunta, di questa maggioranza, di questo sindaco. Agli atripaldesi trarne le conseguenze.

P.S.D.I. – Atripalda

P.S.I. – Atripalda

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *