alpadesa
  
Flash news:   Coronavirus, tornano i contagi in Irpinia: ben otto nuovi casi nel Serinese Inaugurata ad Atripalda la sede dell’Unione Artigiani Italiani e delle Piccole Medie Imprese Irpinia Rubano nella notte le gomme e lasciano due auto sui mattoni in piazza Cassese: i residenti chiedono la videosorveglianza. Foto Irpiniambiente, riparato il guasto allo Stir: da stasera riprende la raccolta dell’indifferenziato Regionali Campania, presentati i candidati di Europa Verde: per l’Irpinia c’è l’ex vicesindaco Luigi Tuccia Cadono calcinacci ad Alvanite, i giovani del quartiere si recano in Comune dal sindaco: “giornata molto intensa e costruttiva ma siamo stanchi di 40 anni di chiacchiere” Forte pioggia e allagamenti in via Appia: città bloccata Sinistra Italiana Atripalda lancia l’allarme: «Chiudono le banche, altro che Città dei Mercanti» Buon compleanno al “vulcano” Antonio De Vinco Addio a Ciriaco Coscia, un pezzo della storia politica del Pci in Irpinia. Il ricordo dell’ex consigliere Andrea Montuori

Stage tecnico a Gaeta per la scuola avellinese di karate “Raion”

Pubblicato in data: 13/10/2011 alle ore:09:45 • Categoria: karate, Sport

raion1Si rinnova come ogni anno l’appuntamento per il raduno nazionale della FESIK, con i corsi per le qualifiche tecniche e gli stage nazionali delle varie arti. Agli allenamenti, come succede da anni, hanno partecipato anche i maestri Gaita Raffaele e Natalino Luciano, dell’associazione sportiva dilettantistica Raion operante sul territorio avellinese. Intensi sono stati gli allenamenti tenuti per una settimana, per quasi 8 ore al giorno, dai più esperti maestri di tutti gli stili della FESIK (Federazione Educativa Sportiva Italiana Karate). I maestri della Raion, per i primi quattro giorni hanno seguito gli allenamenti dei docenti federali Lido Lombardi (presidente commissione nazionale shotokan) e Ciro Varone (membro della commissione tecnica nazionale), i quali hanno illustrato i programmi federali e hanno approfondito lo studio dei kata. Dal venerdì alla domenica le altre lezioni sono state tenute dai maestri Fischer, Somigli, Nicosia, Volpe, Iwasa e Pedrazzini, i quali hanno fatto uno studio approfondito sul kata (forma) e sul kumite (combattimento). Lo stage di Gaeta è anche uno degli appuntamenti per ritrovare gli amici sparsi per l’italia, per stare assieme, rinnovare l’ amicizia, la passione per il karate e soprattutto per il confronto mai sleale col fine di una crescita pura e sana tra colleghi. Intanto l’associazione dilettantistica Raion ha ricominciato le sue lezioni di karate presso la sede di Manocalzati, pronta per gli appuntamenti regionali , nazionali e internazionali che apettano i maestri Natalino e Gaita, ma soprattutto tutti i karateka della scuola.

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
Dopo lo stage agonistico regionale di karate, domenica ad Atripalda il II Trofeo dell’Irpinia

Appuntamento domenica 8 maggio ad Atripalda per il 2° TROFEO DELL'IRPINIA, gara di karate, specialità kata dai 6 a 21 anni Read more

Sports Chanbara, la Raion conquista 3 medaglie al Trofeo dell’Amicizia

Risultato strepitoso per l'a.s.d. Raion dei maestri Luciano Natalino e Raffaele Gaita, che domenica scorsa ha vinto tre medaglie al Read more

Sports chanbara Avellino, la Raion è la terza classificata al Campionato Italiano

La società avellinese a.s.d. Raion domenica scorsa in quel di Napoli presso il palazzetto dello sport di Soccavo ha raggiunto Read more

Sports chanbara, Francesco Cammuso della Raion chiamato in Nazionale

L'atleta avellinese Francesco Cammuso dell'a.s.d. Raion dei maestri Natalino e Gaita è stato convocato nella nazionale italiana di sports chanbara Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *