alpadesa
  
Flash news:   Amarezza di Gioso Tirone alla presentazione del libro sul decennale del “Torneo Calcistico Stracittadino di Atripalda”. Foto Amministrazione sotto attacco, il sindaco replica duramente: «L’ex assessore Landi non sa di cosa parla ma è arrivato il momento di replicare a queste continue provocazioni. Noi la giunta della concretezza. Parla di mancato incoraggiamento al libero pensiero ma poi querela le testate locali» Festeggiamenti San Sabino: stasera PFM in concerto in piazza Umberto, domani processione del Patrono Rogo all’Ics di Pianodardine, l’Arpac: “livelli di diossina sotto la soglia di pericolo già sabato” L’ex assessore Mimmo Landi all’attacco: “solo autocelebrazioni dall’Amministrazione mentre il fallimento è sotto gli occhi di tutti” Idea Atripalda chiede al Comune di aderire a WiFi4EU per promuove il libero accesso alla connettività Wi-Fi Avellino calcio, info biglietti per le prossime gare dei lupi Green Volley, la Piscina Comunale di Mercogliano ospita la preparazione delle atlete atripaldesi Gestione Centro Informagiovani della Dogana, il Comune affida il servizio per il prossimo triennio alla Misericordia di Atripalda Al via i lavori di rifacimento stradale di via Manfredi e via Pianodardine. Foto

Cala il sipario sulla stagione 2011 dell’Irpinia Bike

Pubblicato in data: 19/10/2011 alle ore:11:42 • Categoria: Sport, CiclismoStampa Articolo

irpinia-bike-teamMariglianella (Na) ha visto l’ultima apparizione dell’Irpinia Bike per questo 2011. I ciclisti presenti erano Moretti,Quarantiello,Cardinale,Di Tello e Armerini. La vittoria finale è andata all’alfiere della Rummo Valletta che batte in uno sprint a due Borrelli. Nella volata per il terzo posto Moretti non riesce a superare Corbisiero e si piazza appena giù da podio (agguantando comunque un terzo posto di categoria). Giornata positiva anche per gli altri atleti verde arancio che con Cardinale e Quarantiello colgono un terzo e un primo posto di categoria, mentre Di Tello e Armerini hanno condotto una gara più tranquilla terminando nella seconda metà del gruppo. Il giorno successivo l’ultima gara si è svolta la riunione societaria di fine anno in cui è stata fatta una valutazione dell’anno appena trascorso. Bilancio in attivo grazie alla vittoria di Moretti, ai secondi posti di Armerini, Quarantiello e dello stesso Moretti. Tantissimi i piazzamenti nei primi tre per le varie categorie. Da sottolineare il secondo posto assoluto al Giro delle Terre Sannite di Lucio Quarantiello. Il ciclista Verde Arancio dell’ I.B.T. è stato a lungo il capo classifica e se non ha fatto sua questa competizione è stato solo perché penalizzato da alcune cronometro individuali dove c’erano dei veri specialisti che gli hanno tolto punti importanti. Insomma i ragazzi del presidente Raffaele Di Gisi sono stati sempre nel vivo delle gare a cui hanno partecipato. Oltre al bilancio di fine anno sono state poste anche le basi per il futuro, con l’arrivederci (a malincuore) di alcuni componenti di team, sostituiti da nuovi atleti per colmare il vuoto lasciato da chi è andato via e per alzare maggiormente il tasso tecnico della squadra. Inoltre è stata stilata una prima bozza di programma per la stagione 2012 dove si cercherà,il condizionale è sempre d’obbligo,di fare meglio degli anni precedenti. L’Irpinia Bike con alla testa il suo presidente Raffaele Di Gisi ringraziana tutti i propri sponsor e tutti coloro che hanno seguito e che seguiranno le vicende del team. Arrivederci al 2012 con tanto entusiasmo per fare sempre meglio ed essere sempre piu’ un team in crescita professionalmente.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *