alpadesa
  
Flash news:   Coronavirus, su 198 tamponi nessun caso positivo in Irpinia oggi Coronavirus, 399 i guariti in Irpinia e 49 i comuni Covid Free Coronavirus, raddoppiano i casi di contagio (+318) ma scendono i decessi a 55 Festa della Repubblica, lettera di Idea Atripalda al Presidente Mattarella Il Comune di Atripalda torna a soccombere dinanzi al Giudice di Pace di Avellino, l’avvocato Aquino: «L’autovelox va posto in lockdown» Coronavirus, un nuovo caso in Irpinia: è di Casalbore Coronavirus, meno di 200 nuovi contagi e altre 60 vittime in un giorno Ciclismo, presentata la formazione A.S. “Civitas-Profumeria Lucia“ per la stagione agonistica 2020 Bando di gara per la progettazione definitiva ed esecutiva per i lavori di adeguamento sismico alla scuola dell’Infanzia “Nicola Adamo” di Atripalda Playoff: l’Avellino ci sarà

Pallavolo, Sidigas a Reggio Emilia per rialzare la testa

Pubblicato in data: 22/10/2011 alle ore:13:12 • Categoria: Pallavolo, Sport

sidigas pallavolo atripalda - loretoQuinta giornata di campionato ed estrema necessità di risollevare morale e classifica per la Sidigas nello spareggio salvezza in programma a Reggio Emilia. Nella rifinitura mattutina al Palabigi Marolda scioglierà gli ultimi dubbi sulla formazione da mandare in campo contro i gialloneri padroni di casa. Atripalda è reduce da una vittoria all’esordio e tre ko, gli uomini di Conte da quattro sconfitte; entrambe le squadre sono desiderose di punti e riscatto, dovrebbe venirne fuori una sfida all’ultimo punto a tutto vantaggio dello spettacolo.
Il fischio d’inizio è in programma alle 18.00, a dirigere l’incontro la federazione ha designato la coppia formata da: Francesco Puletti (1° arbitro – Pg) ed Eliana Cappelletti (2° arbitro – An). L’Edilesse Conad Reggio Emilia dovrebbe schierare sotto rete il nuovo opposto colombiano Moreno in diagonale con l’argentino Santi Orduna in palleggio; in banda capitan Cosimo Gallotta (fratello di Danilo ex Avellino in B1) e Ippolito, Luppi e Inserra sono i centrali, Peli libero. Scontate le assenze degli infortunati in casa Sidigas come in tutte le partite andrà a referto con il roster della prima squadra un giovane atleta del vivaio. A Reggio respirerà il profumo della serie A2 il 17 enne libero Mario Aquino.
Come già anticipato in settimana mister Marolda di concerto con la società ha chiesto ad alcuni giovanissimi pallavolisti, di Atripalda e non solo, di dare man forte alla prima squadra viste le assenze degli infortunati, un contributo servito a serrare i ranghi in via temporanea per la prova degli schemi; la società cerca in questo modo di garantire al mister ed alla squadra le condizioni ideali per gli allenamenti, senza guardare al mercato, attendendo fiduciosa i rinforzi che ha già in casa con i recuperi di De Paula e Bruno. Archiviata un’altra settimana di emergenza è dunque tempo di raccogliere i frutti del lavoro sul parquet cercando di strappare punti ad una diretta concorrente per la salvezza.

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
Mercoledì torna il grande volley al Paladelmauro: la Sidigas Atripalda attende Padova

La Sidigas è pronta a riabbracciare il suo pubblico. Turno infrasettimanale per la quinta giornata del campionato di A2, al Read more

Pallavolo, domani su Rai Sport 1 trasmessa in differita la gara Atripalda-Monza

La ripresa degli allenamenti in casa Atripalda si profila all'insegna dell'ottimismo e della cautela. Ottimismo, per aver centrato contro Monza Read more

Scuola e pallavolo, la nuova sfida della Sidigas

Alunni e giovani pallavolisti della provincia saranno invitati alle gare casalinghe. Domani conferenza stampa con mister Totire e il libero Read more

Pallavolo, le partite della Serie A2 su RAI Sport 1

RAI Sport sarà la TV ufficiale del Campionato di Serie A2 in questa stagione. A partire dalla terza giornata di Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *