alpadesa
  
Flash news:   Lunedì crocevia per la tenuta del bilancio comunale di Atripalda: maxi debito in Consiglio con il piano di rateazione Avellino Calcio, Circelli: “pronto a rilevare le quote di Izzo e soci con nuovi imprenditori” Alvanite Quartiere Laboratorio, incaricata azienda di Ferrara di adeguare il progetto alla variata normativa energetica Foglio di via per due trentenni romeni sorpresi di sera a bordo di una grossa Bmw Al via il secondo lotto di lavori per la riqualificazione di Parco delle Acacie ad Atripalda Nuovi scarichi abusivi nel fiume Sabato nel tratto che attraversa Atripalda, la denuncia di Franco Mazza: “non bisogna abbassare l’attenzione sulle condizioni del corso d’acqua”. Foto Us Avellino, l’amministratore Nicola Circelli: “effettuati i pagamenti necessari per evitare sanzioni e penalizzazioni” Grande partecipazione al “Premio San Valentino–Città di Atripalda”. Foto Istituto Comprensivo di Atripalda, fa discutere la circolare della preside Amalia Carbone che vieta i vestiti di Carnevale all’Infanzia. I genitori si dividono sui social “Ci vuole un fiore”, incontro al Convento di San Giovanni Battista domenica su ecologia e benessere

CSS/A6, successo per la prima giornata dedicata a infanzia e famiglia

Pubblicato in data: 27/10/2011 alle ore:18:38 • Categoria: SocialeStampa Articolo

conferenza_cssa6_1In un castello gremito di giovani studenti e giovani operatori del sociale ha preso il via, dopo i saluti istituzionali, la IV Conferenza sull’Infanzia e la Famiglia. Un impegno che il Consorzio dei Servizi Sociali A6 – come sottolineato dal suo Presidente Salvatore Carratù – porta avanti con convinzione già da alcuni anni: riflettere e confrontarsi sulle questioni che riguardano la famiglia di oggi. Il Direttore del Consorzio, Carmine De Blasio, nella sua relazione introduttiva, ha sottolineato come la Conferenza può rappresentare un’occasione di studio e approfondimento per gli operatori e un’opportunità di confronto e apertura per le comunità soprattutto in questa fase delicata che oggi vive il sistema territoriale del Welfare. Chiedere a centinaia di operatori e a decine di esperti di ritrovarsi intorno ai temi della famiglia vuole rappresentare un forte segnale di speranza e ottimismo. Il primo tavolo di confronto ha visto, grazie alla partecipazione dei rappresentanti nazionali del MOIGE e dell’UNICEF, coordinati dal caporedattore del Tg4 Antonio Pancotto, sviluppare la discussione dei diritti della famiglia e dentro lafamiglia. L’irreversibile processo di denatalità che ormai da anni condiziona la tenuta demografica dei nostri territori sarà portatore di conseguenze rilevanti e significative in ambito sociale ed economico. Di ciò ne dovranno tener conto le politiche a favore della famiglia che non possono non prevedere strumenti nuovi e appropriati quali ad esempio il quoziente familiare. La partita di sopravvivenza della famiglia si gioca sul terreno della fiscalità e dei diritti. Il suggerimento convinto è quello di favorire un approccio verso la famiglia non in termini di conservazione, ma in termini di investimento. La Conferenza riprenderà domani con i gruppi di lavoro e il convegno sul tema del fenomeno dell’ invecchiamento della popolazione e sulle problematiche riguardanti la condizione anziana.

conferenza_cssa6_3

conferenza_cssa6_2

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *