alpadesa
  
Flash news:   Coronavirus, il bollettino di oggi dell’Asl: 89 i positivi, 4 ad Atripalda L’ex sindaco Andrea De Vinco propone la cittadinanza onoraria per l’immunologo americano Anthony Fauci di origini atripaldesi Coronavirus, il cordoglio del sindaco di Atripalda Spagnuolo per il secondo decesso Coronavirus, secondo decesso ad Atripalda: morto un 64enne ricoverato al Moscati Coronavirus, 5 nuovi positivi ad Atripalda e 126 contagiati in Irpinia Coronavirus, scuole chiuse ad Atripalda fino al 7 dicembre Coronavirus, fino al 7 dicembre confermata la didattica a distanza dalla seconda classe della scuola primaria. A breve l’ordinanza della regione “ABC Atripalda Bene Comune” festeggia un anno di attività. Roberto Renzulli: “città nel degrado, l’Amministrazione non ci ascolta” Piantumato l’albero donato al Comune dai giovani di “Idea Atripalda” Il Consorzio A5 a confronto su Donne e Opportunità

La Camera vota il Rendiconto con 308 sì ma Berlusconi non ha più la maggioranza

Pubblicato in data: 8/11/2011 alle ore:16:18 • Categoria: Politica

silvio-berlusconiSi al Rendiconto di Bilancio dalla Camera dei Deputati (foto). Con 308 voti favorevoli (309 votanti: 308 voti a favore, un astenuto e nessun voto contrario) arriva il via libera da Montecitorio al documento contabile dello Stato.
Ma la votazione sugella anche la fine della maggioranza targata Pdl-Lega per il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, che da 316 (maggioranza assoluta) scende a 308.
Sul rendiconto l’opposizione è rimasta in Aula per garantire il numero legale, ma senza votare. Questa la decisione presa da Pd, Idv e Terzo Polo. In tutto 321 onorevoli che non hanno votato, astenendosi.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *