alpadesa
  
Flash news:   Ordinanza coprifuoco Campania: operativa da venerdì 23 ottobre Coronavirus, 47 nuovi contagi in Irpinia Vandali di nuovo in azione nel centro storico, imbrattata Piazzetta degli Artisti ad Atripalda: lo sdegno sui social. Foto Coronavirus, contagio ancora in crescita: 39 i positivi in Irpinia su 760 tamponi effettuati Finisce in pareggio il derby campano tra Avellino e Juve Stabia La Giunta del sindaco Giuseppe Spagnuolo approva il Bilancio di previsione 2020-2022: ok al piano per ridurre i debiti Emergenza Coronavirus, da domani stop all’accesso dei visitatori alla Città ospedaliera e al plesso “Landolfi” Coronavirus, da venerdì scatta il coprifuoco alle 23. Lunedì riaprono le elementari Coronavirus, nuovo contagio ad Atripalda dei 28 casi irpini Alfredo Cucciniello è il nuovo presidente provinciale delle Acli di Avellino

Al “Victor Hugo” si apre la Scuola di Alta Educazione. La vicepresidente del Consorzio Universitario, Lina Napoletano: “Occasione di formazione per l’accesso all’Università”

Pubblicato in data: 9/11/2011 alle ore:10:33 • Categoria: Cultura

casa-della-cultura-victor-hugoIl Consorzio Universitario Irpino ha promosso l’istituzione ad Avellino di una Scuola di Alta Educazione, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Avellino e con il patrocinio morale del Provveditorato. E’ riservata ai migliori alunni degli ultimi tre anni delle Scuole Superiori e si articola in corsi aggiuntivi di approfondimento rispetto ai normali corsi scolastici;l’obiettivo è di ampliare la formazione dell’allievo,sviluppandone le capacità critiche e l’attitudine alla ricerca scientifica. Il requisito per accedere è che la media conseguita nell’anno precedente non sia inferiore a 8/10; le aree disciplinari di approfondimento sono Letteratura, Matematica, Fisica, Filosofia, Logica, Storia, Chimica, Biologia, così distribuite: 70 ore per alunni del terzo anno,90 ore per alunni del quarto anno e 110 ore per alunni del quinto anno. I corsi si svolgeranno ad Avellino presso la sede del Consorzio,Casa della Cultura “Victor Hugo” (foto), in un arco temporale di circa sei mesi, da dicembre a maggio, con cadenza di due lezioni settimanali di 2/3 ore ciascuna, orientativamente a partire dalle 15,30. Le classi saranno costituite da un minimo di 15 allievi. Gli studenti interessati devono presentare domanda di iscrizione entro il 30 novembre 2011, secondo il modulo allegato, alla Segreteria del Consorzio o alla Segreteria dell’Istituto Scolastico frequentato; la domanda va controfirmata,per gli allievi minorenni, da uno dei genitori, che accluderà copia di un documento di riconoscimento. Le domande presentate presso gli Istituti Scolastici saranno ritirate dal personale del Consorzio. Si precisa che la partecipazione alla Scuola prevede il versamento di un contributo mensile da parte degli studenti, pari ad euro 15 per il III anno,20 per il IV anno, 25 per il V anno. La quota di iscrizione sarà a carico del Consorzio nel caso in cui il reddito familiare annuo sia inferiore ad euro 18.000. Per ulteriori informazioni e per le iscrizioni si invita a rivolgersi alla Segreteria Didattica del Consorzio Universitario ai seguenti contatti telefonici:0825 74959/ 0825 74913; oppure al dott. Sergio Genovese,Assessorato alla Pubblica Istruzione del Comune di Avellino, tel.0825 200272;o consultando direttamente il sito del Consorzio www.consun.av.it.
Sulla Scuola di Alta Formazione si è così espressa la vicepresidente del Consorzio Universitario prof. Lina Napoletano:”La Scuola di Alta Educazione rappresenta, per gli studenti bravi e ambiziosi, l’occasione di conseguire una formazione che faciliti l’accesso alle Facoltà Universitarie e alle Scuole di Alta Specializzazione come la Normale di Pisa. Le lezioni saranno tenute da docenti provenienti da Università campane e da prestigiosi Atenei nazionali e costituiranno un primo ed importante contatto con l’ambiente accademico. Lo studente , in questo percorso multidisciplinare, potrà essere meglio orientato per le scelte future e potrà suggerire anche le tematiche che intende approfondire. Certo, nei sei mesi del corso, i nostri ragazzi si sottoporranno ad un superlavoro ma questo sarà riconosciuto con un attestato di frequenza valido per ottenere crediti formativi, previa delibera del Collegio Docenti dell’Istituto di appartenenza. Con questa iniziativa il Consorzio Universitario intende continuare ad offrire ai nostri giovani delle importanti occasioni culturali; dopo il Museo per la Matematica e i Corsi di preparazione per l’accesso alle Facoltà universitarie, la Scuola di Alta Educazione si rivolge agli studenti eccellenti,perché essi possano accedere a prestigiose Università e raggiungere i traguardi desiderati“.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *