alpadesa
  
sabato 24 ottobre 2020
Flash news:   L’ex consigliere di Atripalda Ulderico Pacia assolto dall’accusa di diffamazione: a denunciarlo l’ex comandante della Polizia municipale Vincenzo Salsano Spaccio di marijuana: salta il confronto in Tribunale tra due imputati atripaldesi e testimoni per difetto di notifica Incidente sulla Variante ad Atripalda tra due auto e un camion: due feriti trasportati al Moscati. Foto Coronavirus, i contagi in Irpinia crescono di 91: si registra un altro caso ad Atripalda Coronavirus, il governatore De Luca: “indispensabile decidere subito il Lockdown” Le aule dell’ex liceo scientifico di via Appia da dicembre utilizzate per la didattica dell’Istituto Comprensivo di Atripalda L’Avellino corsara a Foggia vince 1-2 Sono 16.079 i nuovi contagi in Italia. Ad Atripalda i casi totali finora sono 16 Ordinanza coprifuoco Campania: operativa da venerdì 23 ottobre Coronavirus, 47 nuovi contagi in Irpinia

Non manda il figlio alla scuola “Masi”, denunciata madre bulgara di Salza Irpina

Pubblicato in data: 23/11/2011 alle ore:15:01 • Categoria: Cronaca

scuola-media-masiDonna di origine bulgara deferita ieri in stato di libertà dai militari della Stazione Carabinieri di Salza Irpina, per inosservanza dell’obbligo d’impartire l’istruzione al figlio minorenne (reato previsto dall’art. 731 del codice penale). La madre, classe 1977 separata e disoccupata e da anni residente a Salza Irpina, avrebbe infatti omesso d’impartire l’istruzione obbligatoria al proprio figlio 13enne con lei convivente, non mandandolo a scuola e facendogli collezionare numerosi giorni d’assenza dall’inizio dell’anno scolastico in corso. Al termine degli accertamenti, scaturiti dalla segnalazione del dirigente scolastico della scuola media “R. Masi” di Atripalda (foto), i Carabinieri hanno provveduto ad informare tanto le autorità giudiziarie del Tribunale di Avellino e del Tribunale per i Minorenni di Napoli, nonché i servizi sociali del piano di zona.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *