alpadesa
  
Flash news:   Sorveglianza rafforzata: il prefetto Spena blinda Atripalda e Solofra dopo gli attentati intimidatori con le bombe carta Coronavirus, da lunedì 18 gennaio in presenza anche la terza classe della Primaria Attentato intimidatorio, pressing sul sindaco delle opposizioni. Landi: ”il tavolo in Prefettura doveva chiederlo lui” Bomba carta in città, Idea Atripalda: “cultura e comunicazione come antidoto alle violenze” Molestie al prete di Atripalda: condannati gli autori Nuovi parcometri ad Atripalda, l’opposizione “Noi Atripalda” boccia il bando: «un spreco per la città» Coronavirus, un nuovo contagio ad Atripalda Bomba carta alla Formaggeria, l’ex sindaco Paolo Spagnuolo: “atto vile, bisogna lavorare in sinergia. L’Amministrazione dia vita ad iniziative culturali forti” La formaggeria riapre a 24 ore dal raid, Luca: “Siamo forti, andiamo avanti come se nulla fosse” Esposto per i concorsi a premi in città, scatta la solidarietà bipartisan ad Atripalda

Crisi Comune, Prezioso (Fli) denuncia: “Puc, Alvanite e Giullarte utilizzati dal centrosinistra solo per spartizione di incarichi. Via la vecchia classe dirigente”

Pubblicato in data: 25/11/2011 alle ore:19:00 • Categoria: Futuro e Libertà per l'Italia, Politica

antonio-preziosoOrmai non ci sono più aggettivi per definire lo spettacolo che sta offrendo la maggioranza. Da un anno in forma acuta, ma in maniera strisciante fin dall’inizio della consiliatura, la loro crisi tiene in scacco una città intera. Domani saremo costretti ad assistere all’ennesima farsa: spiegare a 4 o 5 mesi dalla fine della consiliatura che le linee programmatiche non potranno mai realizzarsi. Credono che gli atripaldesi abbiano l’anello al naso, che non comprendano che tutte queste pantomime siano finalizzate a coprire la spartizione di incarichi che stanno facendo da tempo. Il PUC, il progetto di riqualificazione di Alvanite ed in precedenza l’organizzazione di Giullarte, sono un piatto molto ghiotto. Basta scorrere le determine degli uffici o le delibere di giunta per vedere quanti incarichi legali e tecnici stiano distribuendo a piene mani. Tra questi è facile scorgere nomi di persone organiche al PD o al centrosinistra in generale, vecchi netodi per farsi la campagna elettorale a spese dei contribuenti. Spero che in futuro gli atripaldesi non siano più costretti ad assistere a spettacoli del genere e che tutto ciò serva a chiarire una cosa che io e il mio partito sosteniamo da 4 anni e che ora sembra essere forito sulla bocca di tutti: via la vecchia classe politica atripaldese che è colpevole del degrado politico e morale della nostra città e largo ai giovani armati però di tanto buona volontà e non dalla voglia di sostituire i vecchi applicando gli stessi metodi di gestione utilitaristica.

Antonio Prezioso
Futuro e Libertà per l’Italia

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *