alpadesa
  
Flash news:   Coronavirus, i nuovi casi in Italia sono 21.994 con i morti che salgono a 221. In Campania nuovo record Coronavirus, un nuovo caso ad Atripalda e 93 in Irpinia Cinque offerte per la gestione del Farmer Market di Atripalda: l’assessore Musto: “c’è forte interesse” Padre Gerardo Di Paolo è il nuovo Direttore della Biblioteca Statale di Montevergine Coronavirus, altri due contagi ad Atripalda e 69 in Irpinia Coronavirus, Idea Atripalda scrive al sindaco per chiedere un punto drive test per effettuare i tamponi naso-faringei L’Avellino travolge la Casertana: 3-1 il finale Si chiude la controversia giudiziaria tra il Comune di Atripalda e la Ingino Spa dopo che il Tar di Salerno dà ragione all’azienda agroalimentare Coronavirus, i nuovi casi in Italia sono 21.273. In Campania nuovo record Coronavirus, aumentano i contagi in Irpinia: 91 i nuovi casi. Ad Atripalda 3 i positivi

Il distretto sanitario di Atripalda sarà delocalizzato nel Centro Servizi Pmi di via San Lorenzo

Pubblicato in data: 25/11/2011 alle ore:16:50 • Categoria: Comune

centro-pmi«Accolgo con viva soddisfazione la volontà del Commissario straordinario dell’Asl, Sergio Florio di mantenere il distretto sanitario ad Atripalda e di delocalizzarlo nel Centro Servizi Pmi di Atripalda», così il Sindaco di Atripalda, Aldo Laurenzano. La notizia è stata data nel corso del meeting “Attività Ambulatoriale Asl Avellino” organizzato dalla stessa azienda sanitaria nel Centro Servizi Pmi di Atripalda (foto), questa mattina. «L’ingegnere Florio, che sta svolgendo un lavoro straordinario lungo il difficile percorso di risanamento del bilancio della Sanità irpina e campana, ha dimostrato ancora una volta, senso di responsabilità e competenze manageriali di prim’ordine – continua il Sindaco Aldo Laurenzano – da atripaldese, da medico e da sindaco non può che farmi felice una notizia simile. Qualche tempo fa abbiamo avviato un confronto serio e costruttivo, dal momento che il Comune di Atripalda è intenzionato a valorizzare la struttura di contrada San Lorenzo, a oggi sottoutilizzata, mentre l’Asl è alla ricerca di un edificio che possa consentire un risparmio economico, senza intaccare la qualità delle prestazioni mediche offerte. Nei prossimi giorni valuteremo insieme i passi successivi, giacché siamo soltanto all’inizio di questa trattativa, ma la volontà comune è già un ottimo inizio».

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *