alpadesa
  
Flash news:   Farmer Market di Atripalda, ok alla gestione annuale Tamponi drive-in, l’Asl attiva 5 postazioni fisse in Irpinia Coronavirus, 5 nuovi positivi ad Atripalda e 247 contagi in Irpinia La Giunta Spagnuolo approva il progetto di fattibilità tecnico economica per i lavori di ristrutturazione del campo sportivo comunale “Valleverde” in erbetta sintetica. Il sindaco: “un intervento importante” Coronavirus, i nuovi casi in Italia sono 21.994 con i morti che salgono a 221. In Campania nuovo record Coronavirus, un nuovo caso ad Atripalda e 93 in Irpinia Cinque offerte per la gestione del Farmer Market di Atripalda: l’assessore Musto: “c’è forte interesse” Padre Gerardo Di Paolo è il nuovo Direttore della Biblioteca Statale di Montevergine Coronavirus, altri due contagi ad Atripalda e 69 in Irpinia Coronavirus, Idea Atripalda scrive al sindaco per chiedere un punto drive test per effettuare i tamponi naso-faringei

Dimissioni congelate, il capogruppo Troisi (Centrosinistra): «La legge non lo impone ma il buon senso ed il rispetto delle istituzioni lo consiglierebbe. E’ evidente che non esiste più una maggioranza che sostiene sindaco e giunta». Domani sera direttivo Pd

Pubblicato in data: 29/11/2011 alle ore:21:30 • Categoria: Politica

consiglio-comunale-26-novembre-troisiDimissioni congelate del sindaco al Comune di Atripalda, il gruppo consiliare «Centrosinistra per Atripalda» chiede a Laurenzano di rispettare l’esito del consiglio comunale mentre il Partito democratico domani sera deciderà cosa fare.
Ancora un’altra giornata intensa quella vissuta oggi a Palazzo di città dopo la decisione matura dal primo cittadino di non volersi dimettere, nonostante il voto di sfiducia incassato sabato mattina dal consiglio comunale sulle linee programmatiche di fine mandato.
Dopo un weekend di riflessione ieri sera il sindaco, con un comunicato stampa, ha annunciato di non volersi dimettere perché «le dimissioni avrebbero penalizzato soltanto la città».
Ma il gruppo consiliare del «Centrosinistra per Atripalda», che sabato con il voto contrario in consiglio ha sancito la fine della maggioranza per Laurenzano, non condividendo il Puc tra gli obiettivi da perseguire in questi mesi, chiede al sindaco di dimettersi. «La legge non lo impone – afferma il capogruppo consiliare Tony Troisi (foto) – ma il buon senso ed il rispetto delle istituzioni lo consiglierebbe. E’ evidente che non esiste più una maggioranza che sostiene il sindaco e la giunta».
Laurenzano comunque questa mattina ha presieduto la riunione di giunta che ha approvato un sola delibera, quella relativa alle autorizzazioni per le iniziative natalizie con l’installazione in piazza Umberto di una pista di ghiaccio per il pattinaggio.
Ma gli assessori del Pd avrebbero detto al sindaco che non parteciperanno più ad alcuna seduta di giunta se prima non rassegnerà le dimissioni. Da quel momento il primo cittadino ha 20 giorni per cercare di ricomporre la maggioranza, pena l’arrivo di un Commissario prefettizio.
Proprio il Pd per domani sera ha convocato un direttivo per decidere una posizione unitaria visto che tra direttivo e assessori ci sono non poche divergenze sul da farsi. Non è esclusa l’ipotesi di dimissioni in massa nel caso in cui Laurenzano non voglia dimettersi.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *