alpadesa
  
Flash news:   Vandali di nuovo in azione nel centro storico, imbrattata Piazzetta degli Artisti ad Atripalda: lo sdegno sui social. Foto Coronavirus, contagio ancora in crescita: 39 i positivi in Irpinia su 760 tamponi effettuati Finisce in pareggio il derby campano tra Avellino e Juve Stabia La Giunta del sindaco Giuseppe Spagnuolo approva il Bilancio di previsione 2020-2022: ok al piano per ridurre i debiti Emergenza Coronavirus, da domani stop all’accesso dei visitatori alla Città ospedaliera e al plesso “Landolfi” Coronavirus, da venerdì scatta il coprifuoco alle 23. Lunedì riaprono le elementari Coronavirus, nuovo contagio ad Atripalda dei 28 casi irpini Alfredo Cucciniello è il nuovo presidente provinciale delle Acli di Avellino Contrada Giacchi, il gruppo consiliare Noi Atripalda denuncia lo stato disastroso delle strade e la presenza di una discarica. Foto Coronavirus, il sindaco:”dallo screening fatto agli alunni della Masi altri due contagiati”

Crisi, il Pd provinciale sabato pomeriggio ad Atripalda. Il capogruppo Tomasetti: «Le dimissioni di Laurenzano segno di correttezza nei confronti delle istituzioni e delle regole democratiche. Se non si dimette, si assume le conseguenze di una situazione grave»

Pubblicato in data: 1/12/2011 alle ore:23:04 • Categoria: Partito Democratico, Politica

consiglio-26-novembre-laurenzano-tomasettiIl Partito Democratico di Atripalda chiede al sindaco Laurenzano di rassegnare le dimissioni mentre i vertici provinciali del partito sabato pomeriggio sono attesi in cittài nella sede di piazza Garibaldi con il senatore De Luca, il segretario provinciale Caterina Lengua e l’ex onorevole Alberta De Simone. «Le dimissioni di Laurenzano rappresentano un segno di correttezza nei confronti delle istituzioni e delle regole democratiche – commenta il capogruppo consiliare del Pd Antonio Tomasetti -. Noi pensiamo che si debba fare questo. Certo che se non si dimette, Laurenzano si assume le conseguenze di una situazione grave». Quali conseguenze? Oltre non si spinge Tomasetti ma è facile intuire che se Laurenzano non rassegnerà a breve le dimissioni, le potrebbero dare tutti i consiglieri e assessori del Pd. Nel comunicato il Pd fa riferimento all’altro gruppo dell’ex maggioranza, il «Centrosinistra per Atripalda» che «ha votato insieme ai consiglieri dell’opposizione, finalmente unita, determinando, di fatto, il probabile commissariamento dell’Ente. Il Pd pur comprendendo l’amarezza del Sindaco Laurenzano, tradito da persone finora ritenute amiche, lo invita a trarne le dovute conseguenze e a rassegnare le dimissioni dalla carica in coerenza ai principi di rispetto delle istituzioni e delle regole democratiche che ispirano la politica e i comportamenti dei democratici atripaldesi, certi che la coerenza, la lealtà e la trasparenza che sostengono il progetto per la città, bocciato in Consiglio Comunale, saranno premiate dall’elettorato».

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *