alpadesa
  
sabato 14 dicembre 2019
Flash news:   Negozio in fiamme nella notte lungo via Fiume ad Atripalda: indagano i Carabinieri Prima vittoria in Appello per il Comune di Atripalda sulle multe da autovelox installato lungo la Variante Maltempo, chiuso di nuovo ponte delle Filande Natale 2019, domani seconda Notte Bianca in piazza Umberto e via Manfredi. Foto Us Avellino, pagati gli stipendi ai tesserati Doppio appuntamento di Natale della Misericordia di Atripalda Videosorveglianza ad Atripalda, l’associazione “La Verde Collina” incalza l’Amministrazione per installare telecamere nelle contrade rurali L’Avellino in visita al Santuario di Montevergine. Foto Spaccio di droga ad Atripalda, imputato ventottenne dichiarato capace di intendere e di volere e rinviato a giudizio insieme ad un coetaneo Il senatore Ugo Grassi lascia il M5S e passa alla Lega

Pregiudicato di origine atripaldese arrestato a Roccabascerana per rapina e sequestro di persona

Pubblicato in data: 2/12/2011 alle ore:18:54 • Categoria: CronacaStampa Articolo

carabinieri-arrestoPregiudicato di origine atripaldese arrestato per rapina in concorso e sequestro di persona. Il giovane P. F., classe 1980 è stato condannato a scontare 1 anno, 5 mesi e 21 giorni di reclusione e a pagare 800 euro di multa per il reato perpetrato il 23 aprile scorso a Roccabascerana. L’operazione è stata condotta dai militari della locale Stazione dei Carabinieri che hanno dato esecuzione all’ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica di Avellino. Il trentunenne atripaldese, residente a Roccabascerana è stato tradotto presso la casa circondariale di Avellino – Bellizzi Irpino, come disposto dall’autorità giudiziaria mandante. Il giovane, nella serata del 23 aprile scorso era stato autore, insieme ad un altro complice di una rapina ai danni di un benzinaio della stazione di servizio Goil di via Caraccioli. L’uomo aveva denunciava d’esser stato rapinato da due giovani che, dopo averlo minacciato e schiaffeggiato al volto, gli avevano sottratto parte dell’incasso della giornata, per complessivi 400 euro circa. Le immediate attività d’indagine dei militari di Roccabascerana e San Martino Valle Caudina hanno permesso di individuare nella notte i due malviventi prontamente bloccati agli arresti domiciliali perchè in concorso responsabili dei reati di rapina e sequestro di persona poiché, per guadagnare la fuga, avevano rinchiuso il rapinato all’interno del bagno dell’area di servizio.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *