alpadesa
  
Flash news:   Sono 16.079 i nuovi contagi in Italia. Ad Atripalda i casi totali finora sono 16 Ordinanza coprifuoco Campania: operativa da venerdì 23 ottobre Coronavirus, 47 nuovi contagi in Irpinia Vandali di nuovo in azione nel centro storico, imbrattata Piazzetta degli Artisti ad Atripalda: lo sdegno sui social. Foto Coronavirus, contagio ancora in crescita: 39 i positivi in Irpinia su 760 tamponi effettuati Finisce in pareggio il derby campano tra Avellino e Juve Stabia La Giunta del sindaco Giuseppe Spagnuolo approva il Bilancio di previsione 2020-2022: ok al piano per ridurre i debiti Emergenza Coronavirus, da domani stop all’accesso dei visitatori alla Città ospedaliera e al plesso “Landolfi” Coronavirus, da venerdì scatta il coprifuoco alle 23. Lunedì riaprono le elementari Coronavirus, nuovo contagio ad Atripalda dei 28 casi irpini

Città di Atripalda, convocati e formazione iniziale per la gara contro la Palmese

Pubblicato in data: 17/12/2011 alle ore:09:46 • Categoria: Calcio, Sport

christian tancrediIl Città di Atripalda cerca il rilancio dopo i due ko consecutivi che lo hanno relegato nelle sabbie mobili della classifica. Momento delicato per i biancoverdi, determinati a chiudere il girone di andata con un successo. L’avversario che scenderà in campo al “Valleverde” non è dei più facili da affrontare. Gli uomini di Montanile, infatti, affronteranno la Palmese, appena uscita a testa alta dalla Coppa Italia e con una dote di cinque risultati utili consecutivi (due pareggi e tre vittorie). Lo sprint delle ultime settimane ha consentito a La Marca e soci di piazzarsi a ridosso della zona play-off. Squadra imprevedibile quella di Gennaro Monaco, che fa del collettivo e dell’organizzazione di gioco le proprie armi migliori. In occasione della trasferta in terra irpina, l’ex difensore del Catania ritroverà capitan La Marca ma dovrà rinunciare allo squalificato Logoluso. Attacco affidato a bomber Montoro, innescato dal folletto Manco autore della doppietta che ha steso il Due Principati Baronissi. I precedenti sono tutti a favore della Palmese. Tre vittorie rossonere e un pareggio è il bilancio dei quattro confronti disputati nei tornei di Promozione 2008/2009 e 2009/2010. Per sfatare il tabù, Montanile ritrova dal 1′ Simone, che tornerà ad essere il punto di riferimento avanzato nel 4-2-3-1. Altra notizia importante per il tecnico sabatino è il rientro del baby Tancredi sulla fascia destra in difesa: il 18enne terzino sammartinese ha recuperato in tempi record dall’infortunio alla mano e scalpita per tornare in campo. A rendere agrodolce la vigilia del match, però, ci ha pensato il forfait di Vecchione, che ha dovuto gettare la spugna a seguito della brutta botta alla schiena rimediata nella trasferta capaccese. Nessun miracolo questa volta per il gioiellino atripaldese, che non figura neanche tra i convocati. Fuori causa anche il suo sostituto naturale Barletta con la caviglia malconcia. Spazio, dunque, ad Ercolino: per lui si tratta dell’esordio assoluto in prima squadra dopo essersi messo in luce con la formazione Juniores. L’unico dubbio per Montanile è a centrocampo dove Rupa e Cerullo si giocano una maglia da titolare accanto a Mesisca. Per il resto formazione già fatta: davanti a Caruccio linea difensiva con Tancredi, Galliano, Tirri e Sicignano; Rupa (o Cerullo) e Mesisca coppia di mediani e il trio Ercolino-Loasses- D’Acierno a supporto dell’unica punta Simone.
Ecco l’elenco dei 18 convocati per la gara contro la Palmese:

Portieri: Caruccio, Imparato. Difensori: Tirri, Sicignano, Galliano, Tullino (’92), Tancredi (’93), Corrado (’94).
Centrocampisti: Rupa, Cerullo, Ambrosio, Mesisca, Loasses, Colella (’92).
Attaccanti: D’Acierno (’93), Modesto (’93), Simone, Ercolino (’94).

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *